21 dic 2018

Dal -18 all'overtime: il cuore di T-SEC vince con Tam Tam!

TROFARELLO SPORT E CULTURA - TAM TAM ASD 79-77 d.1.t.s.
Parziali: 14-31; 28-46; 49-56; 69-69.

TSEC: Vidotto, Baldi 2, Merlo 13, Richetta (K) 13, Bergoglio, Cassinelli 6, Gagliasso 6, Turetta 14, Conte 25, Cutrone. All. Cassinelli, Ass. Mussio, Acc. Richetta.


Quante emozioni domenica sera al PalaWojtyla! Nella sfida di alta classifica con i torinesi del Tam Tam, la Trofarello SEC di coach Cassinelli mette in campo una partita dai due volti, riuscendo però a strappare i due punti in palio dopo un incredibile rimonta portata a termine nei tempi supplementari.
L'inizio degli arancioni è da incubo: alla palla a due scende in campo una squadra sola ed il 14-31 di fine primo periodo è piuttosto eloquente. I Leopardi provano a rimettersi in pista, ma i granata ospiti hanno ben salda la partita nelle proprie mani e all'intervallo toccano il massimo vantaggio di serata: un +18 che sembra lasciare pochi dubbi sul risultato finale.
Dubbi che però sorgono spontanei dopo la pausa lunga. T-SEC finalmente inizia la sua partita mettendo in campo tutta l'energia mancata nei primi 20' che si trasforma in rimbalzi e ottime difese. Turetta, Richetta ed un incontenibile Conte sono i fari della rimonta trofarellese, con il gap che alla terza sirena è diventato di sole 7 lunghezze. Tam Tam non riesce a contenere l'onda trofarellese, Merlo trova punti pesanti e l'aggancio è servito con l'ennesimo canestro di Conte a pochi minuti dalla fine. Nel momento più difficile però gli ospiti sono bravi per trovare le giuste energie per controbattere e rinviare il verdetto finale all'overtime. 
Problemi di falli e qualche infortunio costringono gli arancioni a giocare i 5' supplementari in formazione di emergenza, ma l'inerzia è ormai totalmente nella mani dei ragazzi di coach Cassinelli. Tensione ed emozioni non mancano, sul 77 pari gli ospiti mancano il sorpasso, a pochi secondi dalla fine la palla va nelle mani di Conte che si guadagna un fallo che lo manda in lunetta a tempo praticamente scaduto: l'esterno arancione è glaciale e T-SEC può festeggiare un incredibile vittoria.
Un successo che mantiene i Leopardi in striscia con i primi della classe e che compatta un gruppo che ha dimostrato, nonostante un inizio da horror, di avere oltre a alle doti tecniche anche un grande cuore. Un ottimo modo per finire al meglio il 2018 e lanciarsi verso l'anno nuovo da protagonisti.

Nicolò Allisiardi
Ufficio Stampa BEA CHIERI SSDRL

Nessun commento:

Posta un commento