28 ott 2018

Una brutta GeneaBiomed Chivasso cade sul campo di Pinerolo

Pinerolo 61
GeneaBiomed Chivasso 49
(16-16; 32-27; 45-41)
Pinerolo - Peretti 7, Navone 13, Visconti 17, Gatti 3, Gandolfo ne, Molinero, Tecco 4, Tomatis 8, Carpentieri 3, Pellandino ne, Cibrario 6. All. Bianco.
GeneaBiomed Chivasso - Delli Guanti 10, Vai 6, Cester, Morello 7, Ratto 4, Volpe 6, Buffa, Pepino 11, Cirla 3, Vettori 2. All. Iannetti, A.All. Bruno.
PINEROLO. Una brutta GeneaBiomed Chivasso cade sul campo di Pinerolo per 61-49 al termine di una gara disordinata, priva di grinta e di volontà nel credere di poter portare a casa il risultato. Dopo essere rimasta in gara per tre quarti del match nonostante le difficoltà offensive, negli ultimi 10’ di gioco Chivasso si disunisce, non segna per 8 minuti consecutivi, non riesce a trovare le contromisure per fermare Visconti e compagni e così scivola fino a -17, prima dei due minuti finali in cui due triple di Cirla e Delli Guanti e i tiri liberi di Pepino mitighino il passivo. Ma procediamo con ordine.
Palla a due e la GeneaBiomed Chivasso si alza dai blocchi di partenza fulminea e con una tripla di Delli Guanti, una di Vai, due rubate di Vettori e l'appoggio di Ratto vola sul 0-8. Una partenza bruciante che sorprende i padroni di casa e li costringe a riorganizzarsi ed a trovare in Visconti e Carpentieri le armi offensive per tornare a -3, prima che la bomba di Delli Guanti fissi il tabellone sul 5-11 e costringa coach Bianco al time out. Al rientro in campo con 3' da giocare Pinerolo serra la difesa, recupera palloni e piazza tre tiri da tre punti consecutivi con Visconti e Navone che ribaltano il punteggio sul 16-13, prima che la tripla di Pepino chiuda il primo quarto in parità. Nel secondo periodo la gara prosegue sui binari dell'equilibrio, Pinerolo alterna le sue difese a uomo, zone press a tutto campo e zona 1-3-1, mentre Chivasso fatica a trovare la via del canestro e nel finale di quarto perde troppi palloni, sbaglia facili appoggi a canestro e si ritrova sotto di 5 punti a metà gara (32-27). Il tema sportivo non muta nemmeno nel terzo periodo, mentre nel quarto Chivasso crolla: la difesa naufraga, i rimbalzi sono di proprietà pinerolese, Vai e compagni non eseguono i giochi offensivi, non segnano per 8' e Pinerolo vola fino al +17. Cirla, Delli Guanti e Pepino provano a rimediare, ma i loro 8 punti servono solamente a mitigare il passivo fino al 61-49 finale.
Questa sera è mancata la convinzione nei propri mezzi, la voglia di compattarsi come squadra ed andare oltre le difficoltà. Servirà ritrovare queste sensazioni nel prossimo match casalingo, fissato per venerdì 2 novembre contro Rivarolo.

Nessun commento:

Posta un commento