La Witt-S.Bernardo sbanca il Pala Campus di Varese al debutto stagionale in Serie B dopo una partita epica e vibrante in cui i biancorossi acciuffano l’over time con la tripla di Danna. Dopo un primo tempo che vede lo strappo varesino prima (+13) e albese poi (+7), la contesa si incanala nei binari di un equilibrio che si spezza solo dopo un tempo supplementare.
La partita
Il Pala Campus di Varese è gremito per accogliere Alba nella sfida in cui Varese cerca il riscatto dopo gli ultimi playout. Non manca una nutrita presenza di tifosi langaroli.
Coach Vescovi schiera Assui, Ferrarese, Ivanaj, Mercante e Passerini.
Jacomuzzi risponde con Antonietti, Danna, Dell’Agnello, Pollone e Terenzi.
La Coelsanus inaugura il match con una pioggia di triple (12-3), mentre Jacomuzzi deve sostituire Pollone gravato di due falli. Terenzi segna il -7, ma altri due tiri pesanti di Passerini e Ivanaj affondano gli ospiti: 18-5. Poi lo stesso Passerini colpisce dall’arco per il 23-10, ma ecco la reazione viaggiante. Terenzi, Ielmini e Dell’Agnello infatti piazzano un parziale di 0-13 che vale la parità: 23-23! Ed ancora Dell’Agnello sorpassa e chiude il primo periodo sul 25-26.
Dell’Agnello prosegue lo show personale nella seconda frazione e Alba si issa sul +7 (29-36)! Varese torna allora ad affidarsi al tiro dai 6,75 m ed in un attimo è di nuovo a contatto: 35-36. La Witt S. Bernardo però è in un buon momento e riesce a risalire a +7 (38-45). La Robur subisce l’espulsione di Planezio e sembra in difficoltà, ma riesce a ricucire ed a limitare i danni col buzzer beater di Ivanaj: all’intervallo lo score è sul 43-45.
Nella ripresa la Coelsanus impatta e il punteggio si inchioda per qualche minuto sul 47-47. La Witt-S.Bernardo si sblocca e torna a condurre: 49-55. Tuttavia gli ospiti iniziano caricarsi di falli nonostante la perplessità le vibranti proteste del pubblico e della panchina biancorossi. Ne approfitta Varese e dalla lunetta si rifà sotto al trentesimo: 57-58.
La sfida prosegue punto a punto. Pollone torna sul parquet, ma in un amen esaurisce i propri falli e abbandona definitivamente la contesa. Terenzi porta il vantaggio esterno sul +4, ma le solite triple dei padroni di casa ribaltano tutto: 66-63. La tensione sale e l’equilibrio non si spezza. Passerini dall’arco realizza un fortunoso 75-74 a 50 secondi dalla conclusione. Alba si proietta in attacco, ma perde palla e in contropiede Maruca segna il 77-74 a 36 secondi dalla fine. I biancorossi ci riprovano senza fortuna, sembra finita, tuttavia Ferrarese perde a sua volta palla lasciando 20 secondi agli ospiti. Terenzi tira da tre ma sbaglia, Antonietti recupera il rimbalzo e Danna realizza il 77-77 che fa esplodere i tifosi ospiti! Si va al supplementare.
La Coelsanus è glaciale e apre l’over time con altir due colpi dai 6,75 m: 85-79. Dell’Agnello e Antonietti, però, non mollano la presa e con uno 0-9 rovesciano le sorti del match: 85-88. Ancora una volta Passerini è chirurgico e impatta a 25” dalla conclusione: 88-88. Alba ha l’ultimo possesso e cerca Dell’Agnello in post basso; il 77 biancorosso segna da centro area: 88-90! Suona la sirena e la Witt-S.Bernardo, così, sbanca il Pala Campus di Varese all’esordio stagionale in Serie B!
Varese si deve mangiare le mani per la palla persa da Ferrarese al quarantesimo, quando la partita sembrava vinta dai lombardi. La compagine piemontese, però, non ha mai mollato pur tra mille difficoltà ed ha legittimato un successo di carattere tanto emozionante quanto importante. Da sottolineare è la prova eccezionale di Dell’Agnello, faro offensivo degli ospiti con la bellezza di 36 punti al proprio attivo.
Il primo successo langarolo dunque è in archivio, ma Alba deve già pensare alla prossima sfida, in programma al Pala 958 domenica 14 alle 18:00. Vi aspettiamo numerosi perché lo spettacolo della Serie B continua!
Ufficio Stampa Olimpo Basket Alba
Pietro Battaglia

Tabellino
Coelsanus Robur et Fides Varese – Witt-Acqua S. Bernardo Alba 88-90 (25-26, 18-19, 14-13, 20-19, 11-13)
Coelsanus Robur et Fides Varese: Simone Ferrarese 22 (3/5, 3/7), Federico Passerini 17 (0/4, 5/8), Matteo Maruca 15 (1/5, 4/5), Nicola Ivanaj 14 (2/8, 3/7), Jacopo Mercante 12 (2/5, 2/8), Marco Planezio 4 (2/2, 0/1), Riccardo Caruso 2 (0/1, 0/1), Davide Rosignoli 2 (0/2, 0/0), Sophony Assui 0 (0/2, 0/0), Giorgio Trentini 0 (0/0, 0/0), Giovanni Dal ben 0 (0/0, 0/0), Andrea Mottini 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 17 / 27 – Rimbalzi: 40 12 + 28 (Simone Ferrarese 9) – Assist: 16 (Simone Ferrarese 7)
Witt-Acqua S. Bernardo Alba: Giacomo Dell’agnello 36 (14/19, 1/1), Diego Terenzi 19 (5/7, 1/4), Luca Antonietti 10 (3/6, 0/2), Andrea Danna 9 (2/5, 1/3), Alberto Ielmini 7 (1/1, 1/3), Mattia Coltro 4 (2/3, 0/1), Luca Pollone 3 (1/3, 0/0), Emanuele Tarditi 2 (1/3, 0/2), Filippo Colli 0 (0/0, 0/1), Stefano Gioda 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 20 / 29 – Rimbalzi: 41 7 + 34 (Giacomo Dell’agnello 11) – Assist: 12 (Andrea Danna 7)