F I N A L E PER I GIOVANI CAMRANOLESI DEI #DOLFHINS - Basket Piemonte

Basket Piemonte

Commenti, tabellini e comunicati inviateli alla nostra mail basketcomunicati@gmail.com

1 giu 2018

F I N A L E PER I GIOVANI CAMRANOLESI DEI #DOLFHINS



"Il più incredibile finale di sempre al PalaDolphins!" avrebbe urlato Flavio Tranquillo martedì sera al termine di Gara 2 di Semifinale.
Vinciamo di 1, con un libero a tempo scaduto di Lorenzo Canone, una partita che sembrava persa, sotto di 6 a poco meno di 2' dal termine, ma che recuperiamo con una grinta, tenacia e resilienza pazzesche.
Durante i primi minuti di partita, sospinti dai nostri straordinari e caldissimi tifosi, giochiamo concentrati e concreti e passiamo a condurre fino al 16-8.
Novara però non ci sta e dimostra che il primo posto del suo girone non è casuale: controparziale di 15-2 e sorpasso sul 17-23.
Ci riportiamo sotto ma un nuovo break degli ospiti gli permette di chiudere il primo tempo sul 30-39.
Nel terzo quarto, con una grandissima difesa e buone scelte in attacco, recuperiamo e con una fiammata di Candela sorpassiamo fino al 48-44 che fa infuocare un PalaDolphins già BOLLENTE.
Ma Novara, a dispetto dell'età media bassissima, dimostra grande carattere ed organizzazione ed effettua un nuovo controsorpasso.

A poco più di 2 minuti dal termine, una tripla di tabella del capitano ospite fa registrare un +6 Novara che sembra tagliarci le gambe.
A questo punto però succede qualcosa di clamoroso: Cavaglià segna 1 vs 4 in arresto e tiro dai 6 metri, poi Rosa segna due canestri pazzeschi e un filo fortunosi (canestro dall'angolo con aiuto della tabella e penetrazione centrale), gli ospiti rispondono con rimbalzi in attaco e liberi e si arriva a 30" dal termine sotto di 3 punti sul 64-67.
A questo punto Lovato si inventa una tripla surreale: finta sull'avversario e passo e tiro che impatta il match sul 67-67.
Time Out ospite.
Al rientro in campo difendiamo in maniera perfetta, recuperiamo e lanciamo Candela in contropiede che recupera miracolosamente la palla che stava per uscire servendo Canone che effettua il tiro della disperazione.
La palla non entra ma un avversario gli frana addosso commettendo fallo pochi attimi prima che suoni la sirena.

2 TIRI LIBERI.
0'00" SUL CRONOMETRO.
SILENZIO E TENSIONE.
SBAGLIA IL PRIMO.

IL RESTO E' GIA' STORIA
GO BIG OR GO HOME

Nessun commento:

Posta un commento

Post Top Ad

Your Ad Spot