6 feb 2018

0 WITT S.BERNARDO STELLARE MA ENNESIMA BEFFA, MONTECATINI VINCE DI 3

Una Witt S.Bernardo tanto bella quanto sfortunata perde per l’ennesima volta per un nonnulla contro una delle big del campionato. In una sfida splendida e dalle mille emozioni Montecatini sbanca il Pala 958 con il punteggio di 89-92 dopo aver
segnato diciassette volte dai 6,75 m.
La partita
La quarta forza del campionato arriva in Piemonte per continuare l’inseguimento alle battistrada, ma Alba vuole con tutte le forze muovere una classifica ormai ferma dalla vittoria ad Empoli. Ci crede anche il Pala 958 gremito in ogni ordine di posto e caldo sin prima della palla a due.
Jacomuzzi orfano dell’infortunato Dello Iacovo richiama nei 12 Draghici, mentre in quintetto schiera Boffelli, Danna, Dell’Agnello, Maino e Rampone.
Campanella risponde con Artioli, Centanni, Evotti, Galmarini e Petrucci.
Dell’Agnello e Rampone firmano il grande avvio dei padroni di casa (7-3), ma Centanni e l’ex Serie A Meini dalla lunga distanza sorpassano 7-8. Ancora i due lunghi biancorossi però ribaltano ancora lo score (12-8) e lanciano la Witt S.Bernardo sul 16-11. Tuttavia arriva puntuale e letale una tripla di Centanni per il -2 degli ospiti. Alba invece litiga col ferro e dall’arco non trova fortuna, ma Gallo e Maino propiziano un altro break piemontese per il 28-21 che chiude il primo quarto tra gli applausi convinti del nutrito pubblico presente.
I termali tornano subito a -5, ma Dell’Agnello respinge l’assalto. Poi entrano anche i primi tiri langaroli dall’arco: Boffelli e Gallo fanno esplodere il Pala 958 sul 36-23! Non ci stanno i rossoblu che piazzano uno 0-9 dopo l’ennesimo colpo di Centanni dall’arco e la sfida si riapre in pochi istanti (36-32). Maino e Gallo, però, riescono a guidare la risposta che vale un nuovo allungo: 41-32. Il pubblico festeggia, ma negli ultimi due minuti del primo tempo un glaciale Meini riporta i suoi sul 41-40 alla pausa lunga.
Gallo inaugura la ripresa col 43-40 ed ecco che ancora dai 6,75 m Meini impatta 43-43. Alba ha ancora la forza di riportarsi avanti, ma ancora dalla lunga distanza Centanni scrive il primo vantaggio termale dopo una vita: 47-48. La sfida è bellissima e frizzante, Danna e Maino ribattono per il 53-52 anche se il momento è propizio ai viaggianti che più volte si portano sul +3. Resistono i padroni di casa, ma solo fino al 58-59, quando due triple di Galli regalano il 62-71 a coach Campanella. Dell’Agnello ad ogni modo riesce a limitare i danni con il 2+1 che chiude il terzo quarto sul 65-71.
L’ultimo vibrante periodo rispecchia i primi tre parziali di una sfida divertente e di grande pathos. Arriva il +8 esterno siglato da Evotti, ma all’improvviso sale in cattedra Draghici. Prima segna il 67-73, poi recupera un pallone e realizza il -4 (69-73)! Dell’Agnello sfrutta l’inerzia (-2), ma ancora un colpo toscano dai 6,75 m fa malissimo ai langaroli: 71-76. Boffelli risponde per le rime in un palazzetto davvero infernale, ma il solito Meini colpisce (ancora) da tre punti: 74-79. Boffelli non molla (-1) tuttavia Montecatini segna sempre dalla lunga distanza e allora proprio non può perdere (78-82). Gli ospiti restano sempre in vantaggio fino all’82-83, ma Maino a due minuti e mezzo dal termine spara dall’arco e segna l’85-83 che fa ruggire il Pala 958! I termali pareggiano subito e a ruota Centanni trova per l’ennesima volta fortuna dall’arco: 85-88. I biancorossi si portano a -1 e negli ultimi 30 secondi provano a regalarsi una chance col fallo sistematico. I termali segnano tutti i liberi fino all’89-92 a 12 secondi dalla sirena. Il possesso è langarolo, Maino porta la palla nella metà campo offensiva ma non riesce a trovare luce per il tiro che sarebbe valso i supplementari. Finisce così l’ennesima grande prova della Witt-S.Bernardo che ancora esce tra gli applausi dei tifosi ed i complimenti di coach Campanella nelle interviste post partita.
Il risultato, però, premia ancora i viaggianti, super favoriti sulla carta, ma che escono dal Pala 958 dopo aver dovuto sudare fino in fondo per strappare il successo.
Intanto dagli altri campi arriva la pessima notizia della sconfitta della Fiorentina (seconda in classifica, che per altro ha battuto la capolista Omegna sette giorni fa) che regala così i due punti ad Empoli, che si porta a +4 in graduatoria su Alba.
Non deve disperare però la Witt-S.Bernardo che si prepara al turno infrasettimanale a Piombino e poi allo scontro salvezza con San Giorgio su Legnano già sabato prossimo, ancora al Pala 958.
 Ufficio Stampa Olimpo Basket Alba
Pietro Battaglia
Tabellino
Witt-Acqua S. Bernardo Alba – Montecatiniterme Basketball 89-92 (28-21, 13-19, 24-31, 24-21)
Witt-Acqua S. Bernardo Alba: Giacomo Dell’agnello 20 (7/13, 0/0), Claudio Maino 17 (3/6, 2/6), Santiago Boffelli 16 (2/6, 3/6), Paolo Gallo 16 (6/10, 1/3), Radu Draghici 9 (3/4, 1/1), Andrea Danna 7 (2/5, 1/2), Andrea Rampone 4 (2/2, 0/0), Filippo Colli 0 (0/1, 0/1), Saliou Ndour 0 (0/0, 0/0), Stefano Gioda 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 15 / 16 – Rimbalzi: 23 6 + 17 (Giacomo Dell’agnello 7) – Assist: 14 (Claudio Maino 5)
Montecatiniterme Basketball: Simone Centanni 27 (3/7, 6/9), Guido Meini 26 (3/3, 6/8), Giorgio Artioli 11 (4/10, 0/1), Lorenzo Galmarini 10 (4/4, 0/0), Marco Petrucci 9 (0/5, 3/6), Francesco Galli 6 (0/1, 2/5), Francesco Evotti 2 (1/1, 0/1), Alessio Bolis 1 (0/2, 0/0), Riccardo Callara 0 (0/1, 0/0), Giorgio Soriani 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 11 / 14 – Rimbalzi: 33 10 + 23 (Giorgio Artioli 9) – Assist: 20 (Guido Meini 7)

0 commenti:

Posta un commento

 

Basket Piemonte Copyright © 2011 - |- Template created by O Pregador - |- Powered by Blogger Templates