5 feb 2018

OLEGGIO A MILANO BATTAGLIA DA “SUPPLEMENTARE”!

Squali lottatori fino al 45esimo minuto di gioco. Perché contro la corazzata non è bastato un tempo
regolamentare. Nella 20^ giornata di campionato, quinta del girone di ritorno, l’Oleggio Magic
Basket cede all’Urania Milano di un solo possesso e dopo un tempo supplementare 85-82. Partita
intensa, gli Squali ritrovano in difesa la loro forza in attacco fanno il possibile.

Milano in campo con Santolamazza, Negri, Laudoni, Eliantonio e Paleari; Mamy con Shaq Hidalgo,
De Vita, Marusic, Gallazzi e Colombo. Paleari il primo a referto, De Vita risponde, Gallazzi in
contropiede provoca subito il time out di casa (2-4). Gli Squali provano a scappare con Marusic da
tre, Laudoni sta lì, Marusic ancora dalla lunga (4-10). Gallazzi e Shaq da lunetta (6-14), poi inizia la
rimonta con Santolamazza (15-16). Gallazzi, De Vita da tre e Colombo firmano uno 0-7 che vale il 15-
21, ancora il capitano da tre, ultimo tiro è di Laudoni (20-25). Shaq allunga, gli Squali iniziano a fare i
conti coi falli (Marusic tre). Ferrarese accorcia (26-28), Gallazzi dà ossigeno con gioco da tre punti e
poi è botta e risposta di triple (29-34). I padroni di casa stanno “addosso”, Eliantonio in 1vs1 con Lo
Biondo accorcia e Ferrarese mette per la prima volta naso avanti (37-36). Coach Passera richiama i
suoi, al rientro Milano serra ancor di più la difesa, ma Colombo va a segno. Paleari da solo a
canestro e Eliantonio (41-38), il capitano dalla lunga pareggia, all’intervallo avanti Milano 43-42.
Dagli spogliatoi è ancora il capitano a sparare da tre, Eliantonio impatta; parte il botta e risposta da
tutte e due le parti, Eliantonio con palla in mano sotto canestro è una garanzia per i padroni di casa,
ma la difesa biancorossa è solida con un “fastidioso” De Vita che accorcia anche da tre (53-50).
Laudoni e Eliantonio tentano la fuga e arriva il time out ospite (57-50). Marusic fa voce grossa vicino
al ferro (57-54), Laudoni da tre, ma Penny prima va a segno dall’area, poi infila i liberi e poi ancora
serve il capitano che si appende al ferro (60-60). Santolamazza ai liberi: 62-60. Colombo ai liberi
impatta, Shaq penetra e arriva subito il time out di casa (62-64). Gli ultimi dieci minuti sono
spettacolo per le persone in tribuna. Paleari a metà dalla lunetta, Santolamazza da tre e dal
pitturato (68-64), Marusic accorcia e Colombo risponde a Eliantonio (70-68). Negri va da tre, ma
Marusic dà stessa moneta (73-71). Paleari ancora scappa sul 77-71 con due minuti di scarsi sul tabellone. La rimonta biancorossa è splendida: prima Marusic, poi Penny spara da tre servito dal
capitano (77-76). Paleari in lunetta sbaglia il secondo ma rilancia subito e sbaglia, la coppia Hidalgo
consegna il supplementare: 78-78.
Come prima la frazione di gioco si apre con il capitano da tre (78-81), ma Santolamazza dà i primi
segnali della sua chirurgia dalla lunetta (80-81). Ancora Gallazzi, va a vuoto, ma De Vita recupera un
rimbalzo prezioso che dà un libero a Shaq, poi Paleari dalla stessa linea (82-82). La palla scotta da
entrambe le parti, Shaq sbaglia, Milano corre ma perde palla, gli Squali sbagliano un tiro, errore
anche dall’altra parte, fischiati passi a Gallazzi, poi Santolamazza torna in lunetta con 42 secondi
(84-82). Il capitano si prende il tiro da tre che non entra, Santolamazza a metà dalla lunetta: 85-82.

Urania Milano – Oleggio Magic Basket: 85-82 (20-25; 43-42; 62-60; 78-78)
Milano: Santolamazza 19, Ferrarese 7, Albique ne, Paleari 16, Scroccaro, Eliantonio 22, Renzel ne,
Negri 10, Sergio, Sedazzari ne, Laudoni 11. All. Villa.
Oleggio: Hidalgo S. 7, Hidalgo P. 11, Marotto, Barcarolo ne, De Vita 8, Calzavara, Marusic 21,
Colombo 8, Gallazzi 27, Lo Biondo. All. Passera.

Elena Mittino
Responsabile Ufficio Stampa
Mamy OMB

Nessun commento:

Posta un commento