GeneaBiomed Chivasso asfalta Trino - Basket Piemonte

Basket Piemonte

Commenti, tabellini e comunicati inviateli alla nostra mail basketcomunicati@gmail.com

12 feb 2018

GeneaBiomed Chivasso asfalta Trino


GeneaBiomed Chivasso – Buzzi Trino 72-53
(18-15, 40-29, 54-46)
Chivasso: Vai 11, S. Delli Guanti 20, Vettori, Morello 14, Cester 14, Ratto 4, Baldin 3, Migliori, Di Martino ne, Pagetto ne, Cocco 6, Paz ne. All. Iannetti
Trino: Speranza, Penna 2, Cornaglia 8, Vigliaturo 3, Perissinotto 26, Salvaneschi, Marangon 14, M. Castelli, A. Castelli ne, Deandreis, Berutti, Vigone ne. All. Tricerri

CHIVASSO. Una battaglia, uno scontro fisico, tecnico, tattico, psicologico. Una partita a scacchi tra le due formazioni regine del girone A del campionato di serie D regionale. Questa è stata Chivasso-Trino, il big match di giornata andato in onda venerdì sera sul palcoscenico del PalaBlatta, vinto dalla GeneaBiomed per 72-53, che infligge ai vercellesi la seconda sconfitta negli scontri diretti dopo il +28 del match d'andata. Chivasso arriva in campo senza Davide Tardito, ancora fermo ai box a causa dell'ernia alla schiena, mentre tra le fila di Trino spicca l'assenza di Tommasiello, top scorer della squadra insieme a Perissinotto. Ritmi subito elevati fin dalla palla a due con Trino che prova a far valere la sua maggiore stazza fisica vicino a canestro con Perissinotto e Marangon, ma Chivasso regge bene l'urto, raddoppiando sistematicamente dal lato debole sui lunghi in avvicinamento a canestro e recuperando palloni preziosi che Delli Guanti trasforma in due triple consecutive, seguito da Vai e Morello che fissano il tabellone sul 14-9 dopo 7', costringendo Tricerri al time out. Chiuso il primo quarto sul 18-15, ad inizio del secondo Chivasso continua a difendere con intelligenza e aggressività, Trino si imballa offensivamente e i biancoverdi volano sul 37-15 sospinti dalle triple di Delli Guanti (4/4 nei primi 20') e dalle giocate in contropiede di Cester. Tricerri si sgola nel time out e Perissinotto e compagni si scuotono: Cornaglia e Marangon fanno la voce grossa in attacco, mentre Chivasso accusa un calo che permette agli avversari di chiudere il primo tempo sul 40-29, dopo aver rischiato di scivolare anche sul -25 su una conclusione in/out di Vai. L'avvio di secondo tempo vede Trino difendere alla morte a tutto campo, costringendo i biancoverdi a forzare 4 conclusioni al limite dei 24". Perissinotto sale in cattedra e punisce con 7 punti consecutivi i due falli tecnici fischiati a Vettori e Morello, assurdamente protestanti in due situazioni di vantaggio chivassese. Sul 49-46 Iannetti deve ridestare i suoi ragazzi e dopo il time out la GeneaBiomed ritrova la sua solidità difensiva e con una tripla fondamentale di Cocco e con Cester nel traffico riallunga sul 54-46 di fine terzo quarto. Gli ultimi 10' sono una battaglia: si alza il livello dei contatti, tutti vogliono vincere ed è ancora la difesa l'arma in più dei chivassesi che permette di recuperare tre palloni di fila, trasformati da Delli Guanti in sette punti consecutivi. La tripla di Morello e i liberi di Vai cementano il successo finale chivassese.

R.Viasco Uff.Stampa Chivasso

Nessun commento:

Posta un commento

Post Top Ad

Your Ad Spot