15 feb 2018

Fiat Torino si aprresta ad affronatre la Coppa Italia. Dopo Iannuzzi problemi disciplinari anche per Patterson

E’ iniziato il conto alla rovescia per la prima, storica, partecipazione della Fiat Torino Auxilium alle Final Eight di Coppa Italia. Alle 20.45, in diretta su RaiSport ed Eurosport2, i gialloblù affronteranno ai quarti di finale i Campioni d’Italia della Umana Reyer Venezia. Questi i giocatori che i coach Galbiati e Comazzi hanno scelto al termine della seduta di allenamento mattutina: Garrett, Poeta, Tourè, Jones, Vujacic, Blue, Washington, Colo, Mbakwe, Mazzola e i due giovani italiani Lorenzo Mittica e Guy Akoua.

Il nuovo acquisto Norvel Pelle non potrà essere della contesa a causa del virus intestinale che lo ha colpito appena prima di arrivare a Torino. Per Stephens si tratta di scelta tecnica, per Patterson di scelta tecnica e disciplinare. Il Capitano Peppe Poeta, pur essendo stato sottoposto appena due giorni fa ad un intervento chirurgico al naso, guiderà la squadra in campo utiliazzando una maschera protettiva.

Coach Paolo Galbiati
“Siamo incerottati e alle prese con problemi fisici vari ma motivati dall’orgoglio di essere qui e con dentro la giusta rabbia per andare oltre la cattiva sorte. Siamo uniti e compatti per rendere difficile la vita ad uno squadrone come Venezia”.

Presidente Antonio Forni
“Con grande emozione mi accingo ad assistere alla partita di stasera che rappresenta un traguardo storico e prestigioso per il club, la città di Torino e i nostri tifosi. Inutile nascondere che abbiamo vissuto momenti di difficoltà ma oggi ci deve essere solo spazio per il campo e l’entusiasmo di poter partecipare a questa manifestazione. Quanto a Patterson non ha tenuto, alla vigilia di un giorno così importante, un comportamento in linea con quanto richiesto dall’appartenenza al nostro club e ai suoi valori. Peraltro avevamo già colto, nell’ultimo periodo, dei segnali in questo senso, ora la pazienza è finita”.

Vice Presidente esecutivo Francesco Forni
“In questi giorni ci siamo confrontati a lungo all’interno dell’area tecnica, dovendo affrontare un quadro reso complesso dagli infortuni, dovendo inoltre valutare l’inserimento dei nuovi arrivi e le condizioni del roster. Ne siamo usciti con scelte condivise che ci rafforzano non solo per la partita di stasera ma per il prosieguo della stagione. Rispetto alle molte cose dette e scritte in questi giorni sul turnover, posso solo ribadire la nostra totale fiducia negli allenatori. Il comportamento di Lamar Patterson mi delude e mi amareggia perché il campo ha detto che avevamo scelto un ottimo giocatore. Purtroppo non ha capito l’importanza del momento. Ci auguriamo che già da stasera, pur avendo partecipato a due soli allenamenti con la squadra, Vander Blue possa dare un importante contributo”.

Uff.Stampa Fiat Torino

Nessun commento:

Posta un commento