5 feb 2018

Chivasso cade sul campo del Gravellona

GRAVELLONA 78
GENEABIOMED CHIVASSO 76 D1TS
(13-10, 29-32; 45-47; 66-66)

GRAVELLONA - Chiarelli 2, Casadei 9, De Stefano, Lo Basso 16, Santini 10, Gavioli 17. Finotello, Postizzi 2, Marzorati 22, Clerici, Vitali. All. Buarotti.
GENEABIOMED CHIVASSO - Vai 17, Cocco 22,, Morello 15, Cester 14, Migliori 2, Delli Guanti, Pagetto, Vettori n.e. All. Iannetti, A.All. Grasso.

CHIVASSO. Nuova trasferta e nuvo supplementare fatale per la GeneaBiomed Chivasso che cade sul campo di Gravellona per 78-76 dopo 45' minuti di battaglia, visto che i 40' di gioco regolamentari non sono serviti per decretare il vincitore della contesa. A causa di questa sconfitta Chivasso vede Trino (prossimo avversario venerdì 9 febbraio) allungare in classifica e si fa agganciare al secondo posto dai San Maurizio Jacks, formazione che aveva sconfitto Chivasso proprio ai supplementari e
che ha sconfitto Domodossola nell'ultimo turno nuovamente all'overtime.

Chivasso si presenta a Gravellona con una formazione d'emergenza viste le assenze pesanti di Tardito, Baldin, Di Martino e con capitan Vettori seduto in panca solo per onor di firma. Inoltre dopo due minuti di gioco coach Iannetti perde anche Simone Delli Guanti, che si procura una lesione del legamento della mano, la cui entità sarà valutata in settimana. Una perdita importante, considerando lo stato di forma eccellente che stava attraversando la guardia biancoverde; la GeneaBiomed però non si disunisce e con Cocco e Ratto risponde alla partenza lanciata di Lo Basso e Marzorati (13-10). Nel secondo quarto la difesa biancoverde lavora discretamente ed in attacco sale in cattedra Morello, che firma 13 punti in 10' e mette la freccia chiudendo il primo tempo sul 29-32. Nel terzo periodo la gara resta in totale equilibrio, mentre negli ultimi 10' di gioco le squadre provano a piazzare il break che possa chiudere la gara. Vai e Cocco guidano l'attacco dei chivassesi, mentre sono Santini e Marzorati a rispondere colpo su colpo per Gravellona. Si arriva così ad un finale al cardiopalma sul 66-66, Chivasso ha anche la palla per la vittoria, ma la conclusione di Cester è sputata dal ferro.

Nell'overtime sono ancora Cester, Cocco e Ratto a provare a chiudere la contesa, ma la maggiore precisione ai liberi di Gravellona consegna il referto rosa nelle mani dei padroni di casa.

R.Viasco

Nessun commento:

Posta un commento