26 feb 2018

0 BATTAGLIA STUPENDA: LA SPUNTA TORTONA

Il Derby va ancora alla squadra in trasferta: 88-90 dopo un overtime nonostante 29 di Martinoni

Al PalaFerraris è un Derby adrenalinico ed equilibrato quello tra Novipiù Casale e Bertram Tortona, con le due formazioni che danno vita ad un vero e proprio spettacolo davanti ai 2722 del PalaFerraris. Nel primo tempo è la Bertram a condurre con le giocate di Johnson, mentre nel secondo tempo la Novipiù mette il naso avanti con le triple di Denegri, e Sanders e i canestri di Martinoni. Sono poi gli episodi nel finale di ultimo quarto a portare le squadre al supplementare dove e Tortona ad avere la meglio 88-90. La Novipiù chiude comunque con con tre giocatori in doppia cifra e la doppia doppia di Martinoni (29 + 10) e Sanders (23 + 11).

Spanghero e Tomassini aprono la partita e il ritmo si fa subito alto: Johnson realizza tutti i tiri a disposizione dalla linea della carità (4-7) mentre la Novipiù non smette di difendere. Ma gli ospiti vogliono premere sull’acceleratore: la Novipiù non ci sta e ci prova Martinoni a trascinare i suoi. Garri infila una tripla difficilissima (8-15) mentre i rossoblu faticano a rimbalzo e continuano a litigare con il ferro; la schiacciata di Sanders infiamma il PalaFerraris e il canestro di Tomassini porta al primo timeout della partita per mano di coach Pansa. Al rientro Stefanelli realizza solo un tiro dalla lunetta e Capitan Martinoni ne approfitta per realizzare il 14-16; Tortona ci prova con Quaglia, ma la tripla di Denegri chiude il quarto sul 17-18.

Tortona apre la partita poi la Novipiù butta in campo tutta la grinta e l’energia che la contraddistingue e con Cattapan e Severini che volano a rimbalzo e Sanders che si infiamma i rossoblu si mantengono sul 22-23. Quaglia non è preciso a gioco fermo ed è ancora Martinoni a suonare la carica per la Junior: dall’altra parte però Gergati è già pronto a muovere la retina bianconera seguito da Alibegovic (24-29). Tortona continua a mantenersi aggressiva e Johnson infila una tripla siderale allo scadere: la Novipiù continua a litigare con il ferro e coach Ramondino richiama i suoi in panchina. Al rientro lo show è tutto di Martinoni e Denegri che mantengono la Junior sempre in scia, ma e Sorokas a chiudere il quarto 31-34.

Spanghero inaugura subito il terzo quarto, ma per la Junior ci pensano ancora Denegri e Sanders ad andare a segno e ad impattare sul 39-39. La Novipiù adesso vuole premere sull’acceleratore e c’è ancora Denegri sugli scudi, con la tripla che vale il sorpasso (42-39); Tortona ci prova ma continua a litigare con il ferro, così ci pensa anche Martinoni a portare a casa punti. La Novipiù è un tutt’uno in difesa e in attacco è ancora il Capitano dei rossoblu a realizzare il 46-39. Garri realizza entrambi i liberi, ma non ha fatto i conti con Sanders che non smette di infiammare la retina casalese; Tortona vince ancora un viaggio in lunetta e Johnson realizza poi il 48-45. Casale torna a litigare con il ferro, Tortona non è da meno ed è Sanders a contribuire a rendere il PalaFerraris una bolgia: la formazione ospite ci prova ancora con Garri dalla lunetta, ma dall’altra parte è Severini a rispondere e il periodo si chiude sul 52-49.

E’ Alibegovic ad aprire le danze dell’ultimo periodo, con Tomassini che non ci pensa due volte e realizza prontamente dall’arco: Tortona non vuole far scappare i rossoblu ed è ancora Alibegovic ad impattare sul 54-54. Sorokas e Martinoni si rispondono a vicenda: il fallo tecnico fischiato a Gergati porta il libero di Tomassini, mentre la tripla di Denegri si ferma sul secondo ferro; Sanders è chirurgico dalla linea della carità (60-56) e non si smentisce nemmeno dalla media distanza tenendo i suoi in vantaggio. Tortona ci prova con Johnson e Martinoni è ancora una volta preciso ai liberi (64-61); le due formazioni hanno il fuoco negli occhi e a Garri che va a segno dall’area risponde Tomassini da fuori. Le retine sono in continuo movimento e Alibegovic piazza la tripla del sorpasso tortonese (67-68): timeout per coach Ramondino. Sanders riporta la Junior in vantaggio a gioco fermo, seguito a ruota da Severini dalla media distanza: Tortona non ci sta ma Spanghero realizza solo uno dei tiri a disposizione. Sanders fa altrettanto nella sua metà campo e coach Pansa chiama timeout: Johnson torna in lunetta in maniera chirurgica (72-71). Gli ultimi secondi sono un continuo viaggio in lunetta per entrambe le squadre: Denegri e Alibegovic non sbagliano, mentre Valentini ne realizza solo uno ed è ancora Tortona a chiamare timeout. Garri impatta (75-75) a 3 decimi dal termine e manda le squadre all’overtime.

Il libero di Severini e il canestro di Denegri danno il via al tempo supplementare, mentre Johnson realizza dalla lunetta: Martinoni firma l’80-77. Tortona torna in vantaggio con Garri, ma dalla lunetta Martinoni attua il contro sorpasso: gli ospiti tornano a segno a gioco fermo (82-85), ma puntuale arriva la tripla di Bellan. E’ la fiera delle triple con Garri e Sanders (88-88) ma Johnson piazza il canestro dell’88-90 a 5″ dal termine: il tiro dell’ipotetico pareggio non arriva e Tortona espugna il PalaFerraris.

NOVIPIU’ CASALE MONFERRATO – BERTRAM TORTONA: 88-90 dts (17-18; 31-34; 52-49; 75-75)

NOVIPIU’ CASALE MONFERRATO: Ielmini, Banchero ne, Denegri 19, Tomassini 8, Valentini 1, Blizzard ne, Martinoni 29, Severini 5, Cattapan, Bellan 3, Sanders 23. All. Ramondino

BERTRAM TORTONA: Stefanelli 1, Alibegovic 15, Sorokas 8, Rdonijc, Divac ne, Apuzzo ne, Quaglia 3, Garri 16, Gergati 8, Johnson 34. All. Pansa

Coach Marco Ramondino:Complimenti a Tortona per la vittoria, è stata una partita molto equilibrata e tosta. Tortona probabilmente è la squadra che in questo campionato gioca maggiormente spalle a canestro e questo ha fatto si che fosse una partita molto difficile da giocare con quattro esterni. I ragazzi sono stati tutti molto bravi nel gestire le situazioni di falli: Severini ha giocato per molto tempo con quattro falli e la pressione costantemente su di lui. Credo comunque che dopo una partita del genere decisa dai liberi messi o non messi e dagli episodi, bisogna comunque essere orgogliosi della partita fatta e tornare a lavorare sui dettagli. Ci tengo comunque a ribadire che tutti sono stati molto bravi lungo tutto il corso della gara“.

Coach Lorenzo Pansa:E’ una partita difficile da analizzare: abbiamo fatto un primo tempo molto buono però abbiamo commesso alcune sbavature in difesa che hanno concesso loro di fare canestri facili; in attacco abbiamo avuto delle esecuzioni poco precise da cui sono scaturiti dei canestri difficili che sono andati a segno. Nel secondo tempo bisogna sottolineare l’impatto emotivo perchè in tutti i break che abbiamo subito poteva non essere facile reagire contro una squadra con questa solidità che non si è mai scomposta nonostante le assenze e il fatto di aver perso alcuni giocatori per falli. Noi non abbiamo ancora un livello di solidità tale, ma siamo stati forti soprattutto sul finale: giocare qui non è facile e speriamo di esserci fatti un po’ perdonare quanto abbiamo combinati in casa con Rieti“.

Giovanni Tomassini:E’ stato un vero Derby, in equilibrio per tutti i 40′. Non abbiamo iniziato bene e abbiamo commesso errori e ingenuità con qualche fallo di troppo, dando loro la possibilità di andare in lunetta e loro sono stati bravi a prendersi questi falli. Da parte nostra è stata una partita fatta bene nonostante le difficoltà, siamo stati bravi a stare sempre li e poi sono gli episodi ad aver fatto la differenza“.

0 commenti:

Posta un commento

 

Basket Piemonte Copyright © 2011 - |- Template created by O Pregador - |- Powered by Blogger Templates