17 ott 2017

SERIE C. SI SFIORA IL COLPACCIO

Arriva la prima sconfitta della stagione in trasferta per mano della Crocetta.
Bra gioca una partita fatta di grande sostanza e determinazione ma, nel finale, cede allo strapotere offensivo dei torinesi.

LA PARTITA
Finalmente coach Lazzari può schierare tutti gli effettivi, con un parzialmente recuperato Piano, schierando in quintetto Gramaglia, Alberti, Cortese, Tarditi e Francione.
Arioli risponde con Gioria, Bergese, Ceccarelli, Conti e Giusto.
L’inizio è all’insegna delle polveri bagnate in attacco, infatti a metà della frazione il tabellone recita un pietoso 2-4 Abet.
Crocetta ingrana una marcia più alta e i torinesi con Ceccarelli e Gioria piazzano un 7-0 che regala il primo vero e consistente vantaggio della frazione 13-8. Alberti non ci sta e, codiuvato da Francione, si ricuce con un controparziale di 5-2 che manda al mini riposo le squadre sul 15-13.
Bra rientra un po’ scarica dal punto di vista offensivo, con Tarditi che viene limitato bene dalla difesa di Arioli e così i padroni di casa ne approfittano per allungare a tabellone, 28-18.
Coach Lazzari aggiusta le cose; Bra rientra in campo con determinazione e cattiveria agonistica ed è di nuovo nella gara. Tarditi piazza la tripla e con il supporto di Alberti e Gramaglia si chiude all’intervallo lungo sotto di una sola lunghezza. L’Abet comunque pare avere l’inerzia dell’incontro a proprio favore e Francione lo dimostra attuando il sorpasso 31-33 e Piano conclude all’intervallo sul 31-35.

Dopo le raccomandazioni del caso da parte del coach braidese, Bra continua da dove si era fermata, facendo canestro con continuità e ritrovando in Tarditi, il proprio faro.
Crocetta pare frastornata ma, dalla sua può contare su giocatori di una gran caratura come Gioria, Conti e Pozzetti. I torinesi tornano a contatto ma è ancora Piano a scalfire la difesa locale riportanto a 7 le lunghezze di vantaggio, 41-48.
Gioria ci prova ancora dalla lunetta e qui accade purtroppo per Bra un infortunio a Alberti (distorsione al ginocchio) e Crocetta approfitta del calo mentale dell’Abet per rimettersi in careggiata.
Da qui in poi Gioria diventerà protagonista dell’incontro.
Due triple incredibili permettono prima il sorpasso, 51-50 e poi un mini allungo (54-50).
Bra comunque è ancora aggrappata alla gara, e si assiste a un susseguirsi di botta e risposta ma, la tripla di Ceccarelli a 1’30” dal termine regala la partita ai suoi, 64-59
Bra perde di lucidità e permette ai locali di realizzare comodi canestri da palla recuperata.

Risultato finale 72-62 per i torinesi.

“Avrei preferito perdere di 50 e avere Alberti integro per il resto della stagione – questo il commento di coach Lazzari – siamo molto in ansia per l’esito degli esami sul suo ginocchio, non ci resta che sperare. Fino all’infortunio di Galo e con Piano in campo senza allenamenti da 2 settimane abbiamo espresso una pallacanestro di personalità che ha creato più di un grattacapo ai crocettini. La partita poi è stata decisa nell’ultima frazione dai 2 canestri da nove metri di Gioria sulla sirena e tripla di Ceccarelli dall’angolo da rimbalzo offensivo; la qualità assoluta dei singoli di coach Arioli ha fatto la differenza nel finale.”

Prossimo appuntamento domenica 22 ottobre al Palazzetto dello Sport di Bra, ore 18, contro Domodossola.

BASKET DON BOSCO CROCETTA – ABET BRA 72-62
PARZIALI: 15-13, 16-22, 13-15, 28-12
CROCETTA: Pozzetti 5, Arese 4, Gioria 20, Bergese 2, Ceccarelli 12, Cibrario NE, Andreutti 0, Paschetta 0, Conti 22, Bonadio NE, Pozzato 0, Giusto 7. All. Arioli.
BRA: Gramaglia 9, Alberti 7, Zabert 3, Marenco 1, Cortese 4, Tarditi 13, Gatto 0, Cagliero 5, Mattis 0, Piano 9, Francione 14, Conforto NE. All. Lazzari.


--

Alessandro Sanino
Addetto Stampa      
Abet Basket Bra

Nessun commento:

Posta un commento