9 gen 2017

Articolo B.C. Gators

SERIE D

A.B. IMPIANTI GATORS - TAM TAM 76-43

Parziali: 22-8; 19-13; 19-5; 16-17

A.B. IMPIANTI Gators: Pautasso 9, Sabena 9, Ercole 7, Testa 10, Paschetta 8, Bosio, M. Nasari 14, Fissore 2, Missenti 17. All. F. Nasari

Tam Tam: Rajteri 5, Serafini, Crivellaro 6, Agnelli 4, Poggio, Sanalitro, Giampaolo 2, Sonza Reorda 4, Apaolaza 6, Gastaldi 7, Zambon 9. All. Petruzzi

Domenica 8 Gennaio i Gators scendono in campo per la prima gara del 2017 contro il fanalino di coda Tam Tam.
La formazione di casa si presenta rimaneggiata, con soli nove giocatori e reduce da soli due allenamenti durante le vacanze natalizie, a causa dei soliti problemi di lavoro.
Coach Nasari mette in guardia i suoi, nonostante la giovane età degli avversari, e Sabena e compagni partono subito col piede giusto, concentrati e determinati fin dai primi minuti. Testa e Sabena fanno valere i propri centimetri sotto canestro, mentre Nasari, con esperienza, subisce diversi falli tramutandoli in tiri liberi.
I Gators, grazie anche alla difesa 2-3 che mette in difficoltà Tam Tam, scappano subito via nel punteggio, scavando un primo break di una decina di punti. Protagonista in questa fase anche il giovane Paschetta, schierato in quintetto e autore di alcune ottime giocate.
A metà primo quarto coach Nasari inizia le rotazioni, Bosio e Fissore danno riposo ai lunghi, mentre un Missenti ispirato, ruba diversi palloni trasformandoli in rapidi contropiedi. Pautasso gioca minuti importanti da playmaker, alternando ottime giocate ad alcune distrazioni dovute all'inesperienza nel ruolo.
Nel secondo quarto la musica non cambia, Nasari, Testa e Sabena fanno la voce grossa, ben supportati da Missenti e orchestrati da un Ercole molto ordinato.
A metà partita il risultato parla chiaro, con i Gators in assoluto controllo del match.
Gli ospiti provano a reagire, ma la differenza di età e di esperienza è troppa e i Gators portano a casa i due punti, dando ampio spazio ai giovani nei due quarti finali.
Buona partita e due punti importanti, sia per la classifica, sia per il morale, dopo le difficoltà di allenamento nel periodo natalizio. Adesso tutti concentrati e con la testa alla prossima partita contro la capolista Asti, dove servirà tutta la grinta e la concentrazione possibile per provare a mettere in difficoltà i primi della classe.

Prossimo incontro: Venerdì 13/01/2017 ore 18.45 Asti - A.B. IMPIANTI Gators (PALAZZETTO DELLO SPORT - Via Gerbi 2 ASTI (AT))

UNDER 14

ABA SALUZZO – GF GATORS MOTOCAR 35-47

Parziali: 7-19; 12-9; 2-13; 14-6.

Gators MoToCar: De Leo 5, Anghel 4, Bertolotto, Speranza 6, Borda 6, Nicola A. 15, Carnevale 2, Roano 4, Perotti, Alegre 5, Piazza. All. Nicola V.

Aba Saluzzo: Bulku, Marchetti, Nicola B. 13, Gullino 2, Cavallo 8, Lorenzelli A. 4, Lorenzelli E. 8, Lorenzelli C.  All. Racca.

Quarta vittoria su quattro partite i Gators U14 MoToCar. Martedì 20 dicembre a Saluzzo, i ragazzi di coach Nicola scendono in campo per l’ultima volta in questo 2016 che si conclude al meglio.
Il quintetto schierato all’inizio (Speranza, Nicola A., Roano, Alegre e capitan Carnevale) parte a razzo: 0-14 a favore, con Speranza e Roano che vanno ripetutamente a canestro, insieme ad uno scatenato Nicola A. (“sollecitato” dalla sfida in famiglia contro la sorella Benny, che la vede tra le fila avversarie). Piano piano però anche le ragazze saluzzesi prendono confidenza con il canestro, e dopo un primo quarto in sordina, rientrano quasi in gara, grazie soprattutto alla premiata ditta Cavallo – Nicola B. che confezionano 10 punti consecutivi per la loro squadra nel secondo quarto (19-28 a metà gara).
È però nel terzo quarto, al rientro dagli spogliatoi, che Borda e compagni piazzano il break decisivo (2-13) che scava un solco di una ventina di punti che si trascina fino al fischio fine, mitigato in parte da una timida rimonta delle padrone di casa. Da segnalare tra le fila Gators, l’esordio stagionale in U14 di Piazza, classe 2004, che ha mostrato da subito una certa “spavalderia” in fase di impostazione del contropiede e in difesa. 
Ora la squadra va in vacanza: la ripresa di allenamenti e partite avverrà nel nuovo anno, e subito si è attesi da uno scontro al vertice con l’altra squadra ancora imbattuta del girone (Caraglio). Auguriamo a tutti un buon 2017, naturalmente all’insegna dei Gators!!!
Prossimo incontro: domenica 8 gennaio, ore 11.00, a Caraglio.
#GoGators


UNDER 14

BASKET CARAGLIO 2004 – GF GATORS MOTOCAR 65-45

Parziali: 19-11; 16-12; 11-12; 19-10.

Gators MoToCar: De Leo, Anghel, Speranza 9, Borda 6, Nicola A., Roggiapane 2, Carnevale 6, Roano 11, Piazza, Perotti 7, Alegre 4. All. Nicola V.

Basket Caraglio: Marazzi 8, Josic 13, Franchi 12, Tavella 5, Dutto, Cataldo, Falco 25, Re 2. All. Porcel de Peralta.

Prima partita del nuovo anno 2017 per i Gators Motocar di coach Nicola, che vanno a far visita al Basket Caraglio, appaiati in classifica: entrambe le formazioni sono infatti ancora a punteggio pieno e questa partita è il recupero della prima giornata.
Partono subito forte i caragliesi con il duo Josic – Falco a fare il bello e il cattivo tempo in attacco (i primi 15 punti portano la loro firma), mentre i morettesi schierati inizialmente con Roano, Nicola, Borda, Roggiapane e Alegre faticano non poco ad andare a canestro: solo Carnevale riesce a bersagliare da fuori con ottime scelte di tiro, mentre Roano quando prende velocità in palleggio riesce poi a convertire in punti i contropiedi. A metà i verdi Gators sono sotto di 12 (35-23), ma c’è consapevolezza che con qualche accorgimento difensivo  in più la partita potrebbe essere giocata fino alla fine.
Il terzo quarto è più combattuto, nessuna delle due squadre sembra voler cedere: da parte dei padroni di casa il bomber Falco continua a segnare, ma le “attenzioni” nei suoi confronti della difesa di Roggiapane e Borda ne limitano le conclusioni; dall’altra fanno finalmente valere la loro stazza sia Perotti che Speranza che più volte consentono doppi e tripli tiri nella stessa azione alla loro squadra, grazie a ripetuti rimbalzi offensivi, andando a segno spesso anche loro.
Negli ultimi minuti però finisce la benzina per gli alligatori che accusano gli scarsi allenamenti delle ultime settimane di vacanze natalizie e cedono le armi alla nuova capolista solitaria: 65-45 il risultato finale, forse un po’ troppo pesante per i Gators, che qualcosa di buono hanno fatto vedere, forse un po’ troppo tardi. “I ragazzi devono capire che si deve entrare in campo fin da subito con testa e gambe, non regalare un primo quarto agli avversari, senza quasi lottare.” commenta coach Nicola alla fine “Però ci sta una sconfitta dopo tanta inattività, purtroppo la mancanza di palestre per allenarsi durante le vacanze natalizie incide sempre.”
Prossimo incontro: sabato 14 gennaio, ore 15.30, a Moretta contro Acaja Basket.

Nessun commento:

Posta un commento