21 dic 2016

VENERDI' PRENATALIZIA CONTRO CASALE MONFERRATO

Dopo due settimane di stop, torna in campo i Knights per la gara prenatalizia contro la Junior Casale Monferrato.La squadra di coach Marco Ramondino, dopo anni al vertice della categoria con anche qualche stagione in serie A1, ha avuto un inizio difficile, che però, proprio nell'ultimo periodo, ha avuto un cambio di tendenza.
Infatti sono 3 le vittorie nelle ultime 5 partite, che hanno permesso a Casale di lasciare l'ultimo posto in classifica e risalire fino al 13^ posto attuale.

La squadra non ha una stella assoluta, ma tanti giocatori esperti e che si dividono minuti e responsabilità in campo.
Il quintetto base è sempre in doppia cifra di punti, grazie alla guida di Giovanni Tomassini (12.7 punti di media, 4.2 assist).
Tomassini cresce nel settore giovanile della Scavolini Pesaro, facendo il proprio esordio in Serie A nel 2004. Un anno più tardi scende a farsi le ossa in B2 con il prestito alla seconda realtà cittadina dell'epoca, la Falco.
Torna quindi alla Vuelle, che nel frattempo era risalita in Legadue: qui Tomassini condivide la cabina di regia con Robert Fultz e Mauro Morri, vincendo i play-off promozione insieme alla squadra.
Nella stagione 2007-08 resta in Legadue venendo girato in prestito a Pavia, e, terminato il prestito, fa nuovamente parte dell'organico pesarese, partendo dalla panchina in Serie A.
Nella stagione 2011-12 è passato alla Reyer Venezia come ultimo degli under24 previsti per disputare il campionato di LegaDue; resta comunque nel roster veneziano dopo la promozione in LegaA; poi Ferentino, Veroli e dal 2014 Casale.
Nel palmares personale un bronzo U20 con la nazionale agli Europei del 2007, oltre alle molte convocazioni in nazionali giovanili.

Straniero ma con doppio passaporto, veterano dei nostri campionati è Brett Blizzard (11.6 punti di media con il 53% da 2).
Tiratore mortifero, nato a Tallahassee nel 1980, Dopo aver frequentato la Florida High School, si iscrive con successo all'Università di North Carolina Wilmington (nell'ultimo dei suoi quattro anni mette a segno 21,1 punti a partita con 3,6 assist) per poi essere scelto nel draft USBL 2003 dagli Oklahoma Storm.
Nel 2003 gioca nella CBA per i Wilmington Wave Rockers ma molto presto viene ingaggiato dalla Montepaschi Siena che lo gira in prestito in Lega2 alla Sicc Jesi dove conquista una storica promozione in serie A sconfiggendo al PalaMalaguti in gara-3 la favorita Virtus Bologna.
L'anno dopo è alla Vertical Vision Cantù dove raggiunge i quarti di finale, eliminato dalla Armani Jeans Milano. La stagione 2005-06 vede Blizzard di scena a Reggio Emilia, dove è splendido protagonista dell'ottima annata bianco-rossa; mentre nel 2006-07 viene ingaggiato dalla Virtus Bologna, dove ricopre un ruolo fondamentale per il terzo posto finale della regular season, per la conquista della finale della coppa Italia e della final four di FIBA Cup. 
Nel 2009 conquista con la Virtus l'EuroChallenge contribuendo alla vittoria sullo Cholet Basket, poi ancora in Italia, ha vestito la maglia di Veroli e dal 2014 quella di Casale.

Sono 11.4, invece, i punti di media di Obinna Emegano.
La guardia straniera di coach Ramondino è nato a Lagos, Nigeria, il 29 aprile 1993, da padre nigeriano e mamma londinese, prendendo però poi la cittadinanza americana. Obinna Emegano è uscito quest’anno dall’Università di Oral Roberts, con la quale ha chiuso il suo ultimo anno a 23.1 punti, 5.1 rimbalzi e 1.8 assist di media con il 45.1% da 2, il 38% da 3 e l’85% ai liberi.
Dotato di grande fisico e innata capacità realizzativa, alto 190 centimetri per 98 chilogrammi, Emegano ha iniziato la sua carriera NCAA con Western Illinois University. Dopo la prima stagione, per sviluppare ulteriormente la sua crescita di giocatore si è trasferito a Oral Roberts University dove in tre stagioni ha giocato 67 partite tenendo una media di 20.4 punti in oltre 37′ a partita con una percentuale complessiva del 39.1% dalla lunga distanza.
Laureato in psicologia, Emegano ha sostenuto durante l’estate due workout NBA, con gli Orlando Magic e gli Utah Jazz.

Italianissimo è il capitano della squadra Niccolò Martinoni, classe 1989, molto conosciuto alle nostre latitudini.
Infatti Martinoni è nato a Varese e per la sua prima parte di carriera ha giocato con la Robur et Fides; passato alla Benetton Treviso nel 2006, ha esordito con la squadra della marca in serie A, prima di trasferirsi di nuovo a Varese, ma sponda Pallacanestro Varese, dove ha conquistato la LegaDue nella stagione 2008/09.
A seguire il trasferimento alla Virtus Bologna nel 2010/11 e poi la cessione definitiva a Casale Monferrato nel 2011, società che ha acquistato il cartellino del giocatore.
Oggi il capitano di Casale va a segno per 10.5 puntini media a cui aggiunge anche 7.2 rimbalzi.

Secondo straniero della squadra piemontese è un altro rookie del campionato, Jordan Tolbert, lungo del 1992, molto vicino ai Knights in estate, prima che ci fosse l'ufficialità della firma di Mosley.
Giocatore potente, devastante schiacciatore ed eccellente rimbalzista offensivo, Tolbert ha iniziato a raccogliere i primi successi cestistici già durante l’High School, quando ha terminato il liceo con più di 1000 punti, raccolto più di 1000 rimbalzi, ricevuto premi come miglior giocatore del distretto e la nomina tra i 30 più importanti prospetti del Texas.
Finita l’High School sceglie Texas Tech come Università, e già al primo anno si segnala diventando uno degli unici due giocatori nella storia dell’Università a segnare più di 20 punti per almeno 5 partite nell’anno da freshman.
Dopo un anno di pausa dovuto al cambio di College, scelto per avvicinarsi alla famiglia e alla madre Trimeka dopo la scomparsa del padre, Jordan nel corso dell’estate 2015 ha giocato una serie di partite tra Francia e Italia con la USA East Coast. Nella stagione 2015/16 inizia il suo percorso alla SMU University a Dallas, allenato dal leggendario Larry Brown, dove chiude l’anno con 11.6 punti e 8.5 rimbalzi in oltre 26 minuti di media. Viene nominato due volte Player of the Week della AAC e ottiene l’AAC Honor Roll.
In estate prima di firmare in Italia, Tolbert ha partecipato alla Summer League di Las Vegas con gli Atlanta Hawks.
A Casale va a segno con 10.2 punti di media e cattura 7.5 rimbalzi a gara.

Sotto alla doppia cifra di punti tutti gli altri giocatori del roster che vengono impiegati con minutaglie differenti in base alla gara e alla situazione infortuni.
Su tutti il nostro ex playmaker Fabio Di Bella. Non servono tante presentazioni per un giocatore che abbiamo potuto apprezzare pienamente due stagioni fa, sia come persona, sia come giocatore.
In questa annata Di Bella gioca circa 17 minuti a gara contribuendo con 4.5 punti di media e 2 assist.

Nicola Natali porta nella saccoccia dei punti piemontesi circa 4.9 punti di media. Natali, nato a Firenze nel 1988, è cresciuto nel settore giovanile di Montecatini, con cui ha esordito in prima squadra nel 2005; è rimasto in Toscana fino al 2009, disputando tre stagioni di Legadue e una in Serie A Dilettanti. Si è poi trasferito all'Aquila Basket Trento, con cui dal 2009 al 2011 ha giocato sempre in A Dilettanti.
Dal 2011 è un giocatore della Fulgor Libertas Forlì in Legadue e nel 2013 passa ufficialmente alla Sigma Barcellona, prima di arrivare a Casale.

Sempre dalla panchina arriva Luca Severini (3.9 punti di media e 4 rimbalzi); prodotto del settore giovanile della Virtus Siena, esordisce in Serie A con il Pistoia Basket nella stagione 2014-2015 e, da questa stagione, è nelle file dalla Junior, dopo aver fatto parte delle nazionali U18-19 e U20 negli anni scorsi.

Giovane, classe 1998, nato a Tortona, Davide Denegri supera i 10 minuti di utilizzo con 2.5 punti di media. Dopo buoni anni nel settore giovanile di Casale, esordisce in prima squadra e da questa stagione si sta ritagliando dello spazio nelle rotazioni.

Un anno in meno (classe 1999) per Fabio Valentini, altro prodotto del settore giovanile della Junior, che trova spazio in campo in questa stagione, la sua prima con un certo ruolo nel roster della prima squadra.

Tanto spazio (circa 11 minuti) anche per Simone Bellan che arriva in prestito dalla Pallacanestro Grado, dopo tre anni di costante crescita fisica e tecnica con l'Aquila Basket Trento. 
Nato a Palmanova (UD) l’8 febbraio 1996, inizia ad Udine la sua carriera giovanile, ma dal 2013 si trasferisce, a Trento, dove continua le giovanili, iniziando gradatamente a guadagnare credito e campo con Maurizio Buscaglia e la Prima Squadra dell'Aquila Basket.
Nell'ultima stagione, Bellan ha partecipato al campionato di Serie C Silver con il CUS Basket Trento, venendo premiato tra i migliori giocatori del campionato e ricevendo il titolo di MVP dell’All Star Game di categoria.

Infine chiude il roster Eric Ruiu guardia del 1996.



SITUAZIONE KNIGHTS
Dopo una settimana a ranghi ridotti (Maiocco e Palermo con lavori differenziati e Sacchettini fermo un paio di giorni per una caviglia fuori posto), da lunedì i Knights sono in pieno organico e non dovrebbero esserci defezioni per la gara di venerdì.


ARBITRI



SITO E SOCIAL
Live twitting alla fine dei quarti. Aggiornamenti Facebook e Instagram
Lunedì il commento, le foto e i video della gara sul nostro sito


TV E MEDIA
Diretta streaming su LNP TV PASS.
Diretta streaming radio su RadioPunto, raggiungibile dal tasto MULTIMEDIA e poi RADIO del nostro sito
Differita della gara lunedì 26/12 su Tele7Laghi (LCN 74) dalle ore 20.30


Dalle 19.30 diretta su www.legnanonews.com di Step Back la trasmissione di approfondimento di LegnanoNews sulla partita dei Knights


Massimiliano Giudici
Uff. Stampa - Legnano Basket Knights

Nessun commento:

Posta un commento