4 dic 2016

SERIE C GOLD: CAMPANELLI ILLUMINA L’AUX CUS

Le triple non realizzate nel turno precedente a Collegno entrano tutte insieme nel canestro del malcapitato Borgomanero. E l’Aux CUS torna al successo dopo due stop di fila e festeggia i 70 anni societari con due punti che la riportano in piena zona playoff e rendono di nuovo positivo il record stagionale (5 vinte/4 perse).

Alla sirena finale sono ben 14 (su 38 tentativi) le conclusioni a bersaglio da oltre l’arco per Torino, i cui meriti vanno però molto al di là dei confortanti numeri: i gialloblu giocano una gara di grandissima decisione ed energia, mettendo al sicuro il risultato fin dai primi minuti.
Nella generale prova maiuscola spicca la super-prestazione di capitan Davide Campanelli: 27 punti, 6 su 7 da tre, 4 su 4 a due, 1 su 1 ai liberi, 4 recuperi.
Dopo un paio di minuti l’Aux CUS si mette davanti grazie alla prima tripletta della serata: Chiotti esorcizza la precedente prova a Collegno e imbuca il 7-4.
Torino dà evidenti segnali di vitalità e fa suoi quasi tutti i rimbalzi difensivi: al termine sono appena 5 le concessioni agli ospiti, a fronte di ben 24 arpionamenti che consentono ai cussini di ribaltare il fronte del gioco con rapide ripartenze e cogliere a più riprese impreparato il frastornato College.
Marengo ha un caviglia gonfia come un melone e non riesce a dare il suo apporto, Crespi (13 rimbalzi) e Di Matteo (9) lo surrogano alla grande, permettendo a Russano, Campanelli e Chiotti di alzare i giri del motore a ritmi insostenibili per un Borgomanero alla prese pure con le numerose palle perse (ben 27 il dato conclusivo).
La retroguardia agognina è sempre in ritardo e lascia spazi invitanti sugli esterni: Di Matteo, Chiotti e tre volte Campanelli la infilano da lontano, costruendo il break di 16-0 che vale il 26-7 del 9’.
Nella prima metà del secondo quarto il College sembra entrare in partita. Torino giochicchia al gatto con il topo, Campanelli ne aggiunge altri 4, stavolta in entrata e poi in contropiede, per il doppiaggio sul 30-15, poi una tripla di Pozzi dall’angolo porta al riavvicinamento i novaresi, che risalgono per 3 volte a -9: sul 30-21, sul 33-24 e infine, puntando dritto per dritto il canestro con Pedrazzani, al 36-27. Nella prima occasione è Russano a respingere la minaccia, nelle due successive tocca a Conti: il leit motiv è che Torino replica sempre da tre punti: 41-27 il punteggio alla fine del tira-e-molla.
In apertura di secondo tempo Ferrari, peraltro contenuto ai minimi termine dalla difesa di casa e da un Di Matteo efficace su entrambi i lati del campo, prova a ricucire. Crespi giganteggia a rimbalzo, Chiotti taglia in due la difesa avversaria, Campanelli ridisegna lo score personale con altri due siluri e al 25’, sul 57-36, l’Aux CUS è padrona del proprio destino.
I gialloblu scollinano quota 20 con un 2 su 2 dalla linea di Russano. Il College fa nulla, ma proprio nulla, per impensierirli, e nel quarto periodo, con i veterano ospiti Giadini e Ferrari in panchina, il distacco cresce a dismisura: Torino tocca per due volte il +24, per arrivare al massimo di giornata sul 69-42 del 33’.
E quando il College tenta di rialzare la testa (69-51), Campanelli lo ricaccia all’inferno con il 2+1 del 72-51 che fa scorrere i titoli di coda con notevole anticipo.
AUXILIUM CUS TORINO-COLLEGE BORGOMANERO 84-56
Parziali: 26-9, 43-29, 62-41
TORINO: Marengo, Chiotti 16, Stola, Russano 7, Bottiglieri, Ripei 4, Di Matteo 16, Fantolino n.e., Campanelli 27, Conti 8, Bianchelli 1, Crespi 5. All. Arioli.
BORGOMANERO: Giadini 2, Caligaris 4, Ferrari 8, Pozzi 12, Cesani 2, Gnecchi 1, Ouro Bagna, Buldo 7, Oglina 1, Pioppi 3, Pedrazzani 16. All. Di Cerbo.
ADDETTO STAMPA SERIE C GOLD & GIOVANILI:
Beppe Naimo

Nessun commento:

Posta un commento