3 dic 2016

NOTIZIARIO GIOVANILI AUXILIUM CUS TORNO

UNDER 20 ELITE
Bianchelli e Fantolino prendono per mano l’Auxilium CUS e la guidano al successo nel derby casalingo con la Crocetta, cha garantisce ai gialloblu il primato anche dopo l‘ultima giornata del girone di andata.

Di fronte c’erano le uniche due formazione imbattute del gruppo B e il margine messo da parte da parte dai cussini (11 punti), anche se non del tutto rassicurante, è comunque confortante in vista della seconda metà della fase di qualificazione.
Dopo una fase iniziale di studio (6-5 al 6’), la Crocetta ci prova due volte: la prima in chiusura di primo periodo (8-13), rimediata dall’Aux CUS grazie a 7 punti di Tarenzi (21-21 al 13’); la seconda nei 4 minuti finali del tempo (24-33), tamponata dai cussini nelle battute iniziali del terzo quarto (42-43 al 22’) grazie agli apporti di uno strepitoso Bianchelli.
Il 48-46 del 25’ che gira la partita lo infila Fantolino. La Crocetta tiene per qualche minuto ma a cavallo della mezzora l’Aux CUS strappa decisa ancora con Fantolino e Bianchelli e con Ripepi, autore di un secondo tempo sopra le righe: 62-52.
Il distacco rimane invariato per 5 minuti (65-54, 67-56, 71-61), poi i Salesiani si riavvicinano a 2 e 11 dalla fine: 71-65. Per un minuto non segna più nessuno e nell’ultimo giro di lancette l’Aux CUS allunga ancora con una sciabolata dall’angolo di Fantolino che vale tre e due liberi di Tarenzi.
AUXILIUM CUS TORINO-DON BOSCO CROCETTA 77-65
Parziali: 13-15, 35-39, 60-52
TORINO: Bianchelli 21, Racca 3, Nicoletti, Ripepi 10, Fantolino 21, Stola 6, Tarenzi 12, Caratozzolo, Celada 3, Piovano, Satta 1. All. Porcella.
CROCETTA: Carpentieri 9, Andreutti 11, Benedetto, Ugoccioni, Siragusa 4, Pozzato 19, Borgarello 4, Moscarello, Rossetto 2, Lissiotto 6, Cibrario 2, Leone 8. All. Tassone.
UNDER 18 ELITE
Altra prestazione dai due volti per l’Auxilium CUS. Il Tam Tam ne approfitta ed espugna la Panetti.
Parte davanti la compagine di casa e sembra avere le energie per creare un divario, ma ai canestri di Bonasia risponde puntualmente Rizzo, che mette a segno 8 dei suoi 15 punti nel primo quarto: 17-15.
Nel secondo la squadra ospite si porta in testa, ma Sammarco e soci non ne vogliono sapere, restando aggrappati coi denti alla partita: 31-34 al 20’.
Nello spogliatoio coach Armellino chiede ai gialloblu difesa forte e gioco di squadra, ma al rientro in campo c’è solo il Tam Tam.
Ad una difesa molle i gialloblu aggiungono le soluzioni offensive individuali, che portano più palle perse che canestri: 43-59 alla mezzora.
L’ultimo quarto non ha più nulla da dire, se non che il Tam Tam arrotonda il vantaggio a 20 punti.
AUXILIUM CUS TORINO-TAM TAM 50-70
Parziali: 17-15, 31-34, 43-59
TAM TAM: Bonalanza 3, Gervasio 9, Bodoardo 8, Agnelli, Fiore 10, Marcone 1, Rabbia 10, Rizzo 15, De Marco 5, Romagnoli 2, Rinaldi 7, La Hara. All. Bomone.
TORINO: Sinicco, Sammarco 6, Bonino 6, Caponeri 4, Bifulco 8, Fejles, Bonasia 18, Tortelli 4, Loubau 2, Susca, Tourè 2, All. Armellino.
UNDER 18 REGIONALE
Una delle migliori prove offerte finora in campionato non basta all’Auxilium CUS per ribaltare il pronostico sul campo della capolista Valsesia.
I padroni di casa partono decisi. Sul finale del primo quarto coach Italia getta nella mischia Blecich, che si segnala subito per 7 punti di fila (5 liberi). Torino rimane indietro ma tiene, pur non segnando molto, e, grazie all’impatto del nuovo arrivato Chihi e ad una tripla di Palazzo e una di Prandi, all’intervallo i punto di ritardo dei gialloblu sono soltanto 11: 41-30.
Alla ripresa il Valsesia riallunga con autorità, l’Aux CUS stringe quanto più possibile i denti però non scende mai sotto la decina di svantaggio.
VALSESIA-AUXILIUM CUS TORINO 77-50
Parziali: 20-13, 41-30, 59-44
BORGOSESIA: Da Silva, Busnelli 24, El Mharfech, Messina 9, Filiè 2, Bachiri 2, Balzano, Tarricone 9, Vercelli 16, Canova 6, Cottura 3, Vietti 6. All. Carofiglio.
TORINO: Stodo, Palazzo 9, Chihi 11, Buri 2, Distratis, Burgaj, Bartoletti, Surbone, Prandi 10, Ceriani, Blecich 17. All. Italia.
UNDER 16 ECCELLENZA
La prestazione dell’Aux CUS è ancora di livello. Ma come già capitato nei due precedenti scontri diretti con Borgomanero e Biella, anche in quello casalingo con il Vado nel finale ai gialloblu manca qualcosa per completare l’opera e a fare festa (peraltro con merito) sono di nuovo gli avversari.
I liguri partono meglio (2-5), Torino ci mette qualche minuto in più, ma quando entra in partita lo fa nel modo giusto: gran ritmo in attacco, pressione e determinazione in difesa. Rimbalzo e canestro di Magrì, pareggio a quota 9, quindi coast to coast di Marchisio per il primo sorpasso cussino di giornata: 13-11.
Il pressing gialloblu è asfissiante, le cadenze in attacco elevatissime (grazie anche ai numerosi rimbalzi difensivi conquistati da Akoua), la palla gira che è un piacere: ancora Marchisio finalizza da tre la fluida circolazione e a 30 secondi dal primo mini-stop l’Aux CUS prova ad andarsene: 22-17.
Il Vado non sta a guardare e rientra: il pareggio sul 24 lo schiaccia il Tsetserukou, fattore decisivo nel successo ospite. I biancorossi tentano a loro volta l’allungo con una tripla di Jancic: 24-29. Ma l’elastico si accorcia di nuovo in un minuto: Akoua punta e spara da tre: 31-31 al 17’.
Ancora Akoua, quindi siluro di Petitti, e Torino sembra prendere la via della fuga: 36-29. Pronta la replica dei liguri, che beneficiano di alcune rigiocate e rientrano con Jancic e sorpassano con Tsetserukou, prontissimo in area avversaria: 36-38 alla pausa.
Nei primi 5 minuti della ripresa l’Aux CUS vede il canestro come un miraggio, il Vado è più lucido e con un break di 0-10, manco a dirlo firmato Jancic-Tsetserukou anche se chiuso da una giocata di ottima fattura di Pesce, sembra dare la svolta decisiva alla gara: 41-50.
Punto su punto l’Aux CUS, trascinata da Petitti, risale al -1 del 29’: 56-57.
Il pareggio arriva a quota 60 quando alla fine mancano poco meno di 9 minuti.
Nel punto a punto che segue Torino spreca dalla lunetta (0 su 4 di Akoua, 0 su 2 di Magrì), Tsetserukou, stanchissimo ma ancora concreto, costruisce un altro piccolo gruzzoletto per i savonesi.
L’Aux CUS non fa una piega e torna sotto con Brizzolara: 65-69 al 37’. Il Vado perde per falli Tsetserukou però ha la forza per rimanere davanti con 4 punti di fila di Cito e una bomba taglia-gambe di Jancic: 67-72 a 2 minuti 21 secondi dalla sirena.
Il Vado perde anche Pintus, sempre per falli, ma fa quadrato attorno a Pesce.
Torino concede un paio di canestro poco contrastati e sull’altro fronte spara a salve: Il 72-78 di Brignolo mette fine alle ostilità con 50 secondi ancora sul cronometro.
AUXILIUM CUS TORINO-PALLACANESTRO VADO LIGURE 72-78
Parziali: 22-19, 36-38, 56-59
TORINO: Terzi 7, Saccotelli 4, Magrì 2, Marchisio 15, Akoua 12, Mittica 6, Moglia 2, Brizzolara 12, Petitti 12, Balbo, Tiberti, Marangoni. All. Raho.
VADO: Jancic 11, Ferrara, Mijatovic, Pesce 15, Callo, Gallo, Cito 8, Pintus 12, Brignolo 10, Tsetserukou 22. All. Prati.
UNDER 15 ECCELLENZA
Scalenghe con 9 punti fa la differenza già nel primo quarto a favore del Bea Chieri.
Torino tiene fino al 6-8 del 5’ ma poi raccoglie soltanto falli: il 2 su 2 di Perenno vale agli ospiti il +13 del 10’.
Nel secondo quarto sono i chieresi ad alzare il volume in difesa: 10-30. La metà dei punti gialloblu nel quarto (ben 12) arrivano dalla lunetta.
Pur concedendo qualcosa di più alla verve dei cussini, il Bea si tiene comunque saldamente in testa. Una tripla di Pirani e 6 punti filati di Massera (4 liberi) consentono all’Aux CUS di limitare i danni al riposo: 19-35 al 15’ e poi 31-48 al 20’.
Alla ripresa il Bea allunga ancora con Chiara. Provano a replicare Anfossi e Durante, ma una bomba di Calleri e i tanti tiri liberi segnati dagli ospiti divaricano ancora il distacco. Alla mezzora la gara ha poco altro da dire: 44-78.
Torino comunque non molla e, beneficiando delle iniziative in avvicinamento di Anfossi, contiene il distacco, cedendo nell’ultimo quarto di un solo punto.
AUXILIUM CUS TORINO-BEA CHIERI 60-95
Parziali: 8-21, 31-48, 44-78
TORINO: Alessandria 2, Massera 8, Torazza 1, Avino 2, Pirani 7, Focato, Durante 4, Piccinelli 12, Anfossi 17, Macis 4, Bertone, Porcella 3. All. Italia.
CHIERI: Chiara 11, Perenno 8, Lavatelli 10, Carena 6, Calleri 11, Tagliano 15, Zanatta 2, Moretti 12, Ghigo 4, Scalenghe 16. All. Morena.
Al 4’ il tabellone della Panetti dice 6-12. Quello che segue è l’unico accenno di competitività cussina di tutta la serata: 9-12.
Poi il Lavagna prende il volo con un break di 0-14. Fine della storia. Quanto segue è una partita di allenamento con il vestito della gara ufficiale.
Primi due punti per i liguri, Torino rimane l’unica squadra dl girone a non avere ancora vinto sul campo, anche se in classifica i cussini e il Lavagna sono ora appaiati.
AUXILIUM CUS TORINO-BLUE SEA BASKET LAVAGNA 41-88
Parziali: 15-32, 18-54, 30-73
TORINO: Garetto, Vincini 3, Pagano 5, Massera, Bertone 5, Alessandria, Pirani 7, Piccinelli 10, Focato 2, Avino 8, Durante 1. All. Italia.
LAVAGNA: Raggio 12, Parodi 2, Sanguineti, Crovo 4, Zuppinger 10, Papini 2, Bisso 18, Doccini 15, Borselli 24. All. Varaldo.
UNDER 15 ELITE
Resiste pochi minuti l’Aux CUS sul campo del Victoria.
Tra la seconda metà del primo quarto e l’inizio del secondo il giocatore di casa Tramontana ne mette ben 20 punti di fila, i gialloblu invece segnano pochissimo e all’intervallo sono già fuori dal match.
Meglio nella terza frazione (vinta 16-19), i cussini si disuniscono di nuovo nell’ultima in cui mettono insieme appena 4 punti.
VICTORIA-AUXILIUM CUS TORINO 65-42
Parziali: 25-8, 35-19, 51-38
VICTORIA: Coenda 2, D’Alfonso 2, Maglione 2, Lampedra 4, Pais Cecconello, casafina, Scarano 7, Dell’Anno, Pagin 10, Tanga Tramontana 38. All. Patrignani.
TORINO: Bertolani 8, Consorte 4, Dosio 9, Grasso 2, Morandi 9, Savio, Barale 2, Distratis, Greco, Gennaro 2, Giardina 6, Lago. All. Toso.
UNDER 14 ELITE
i canestri di Anfossi, Pagano e Massera fanno in fretta la differenza.
I padroni di casa della Scuola Basket Asti segnano appena due volte dal campo nel primo quarto e al 10’, sul punteggio di 6-23, i due punti sono già virtualmente in tasca dei gialloblu. Che comunque continuano a giocare e a fare il vuoto nei due quarti centrali, per mollare un po’ la presa soltanto nell’ultima decina.
SCUOLA BASKET ASTI-AUXILIUM CUS TORINO 38-79
Parziali: 6-23, 19-44, 27-67
ASTI: Celardo 2, Cantore 2, Parrini 9, Balsamo 7, Cileneo 5, Bosticco, Calimeri 2, Montrucchi 2, Rattazzo 2, Rosa 6, Aluffi, Mihalescu 1. All. Miceli R.
TORINO: Torazza 12, Garetto, Porcella 6, Vincini 6, Cennamo 4, Pagano 13, Massera 10, Anfossi 13, Bertone 4, Badariotti 11. All. Italia.
UNDER 14 REGIONALE
Alla Panetti va in scena un quasi derby, tali e tante sono le presenze cussine tra le fila del Nichelino.
Il 29-5 del primo quarto, in cui Barale (nella foto) ci mette ben 8 punti, mette al sicuro il risultato a favore dei gialloblu. Nei due quarti centrali il Nichelino tiene di più, cedendo soltanto di 3 e 4 punti.
Nell’ultima frazione l’Aux CUS torna padrona assoluta della situazione, imponendosi per 19-3.
Per i cussini si tratta della quarta vittoria in 5 incontri disputati.
AUXILIUM CUS TORINO-PALLACANESTRO NICHELINO 77-30
Parziali: 29-5, 45-18, 58-27
TORINO: Distratis 2, Pirro 4, Cassina 7, Morello 10, Greco 2, Guida 4, Vitucci, Barale 14, Giardina 9, Lago 4, Virde 9, Gennaro 12. All. Toso.
NICHELINO: Vito, Laterza, Dell’Aglio, Fabozzi, Bozzetti 3, Longu 4, Catalanotto 7, Bertinetti 6, Guglielmino 1, De Virgiliis 3, Lupoli 6, Sanino. All. Lonoce.
UNDER 13 ELITE
Gran bella partita alla Riv. La spunta in rimonta l’Auxilium CUS, che si assicura così almeno il terzo posto, rinviando il verdetto per i primi due ai prossimi match con Casale (alla Panetti) e con l’Auxilium ad Quintum (a Collegno). Il successo casalingo dell’Ad Quintum contro i monferrini tiene aperto qualunque possibilità anche per Torino.
Parte fortissimo l’Eridania: dopo un tripla di Porcella i padroni di casa toccano il +15 sul 5-20 dell’8’. Torino lima qualcosa con Virde, ma nel finale di quarto subisce le iniziative di Grimaldi, autore dei 6 punti eridani che portano al 26-15 del 10’.
Gli ospiti si organizzano e risalgono fino al 26-21 con un mini-break propiziato da altri 6 punti dello scatenato Virde.
L’Eridania si tiene comunque in testa e dà l’impressione di controllare. Almeno fino al 44-35. Mancano 7 minuti e mezzo alla fine del terzo quarto e sono tutti dei cussini: le scelte in attacco si fanno più concrete, L’atteggiamento in fase difensiva è più aggressivo e i gialloblu attaccano il canestro con decisione, costringendo spesso l’avversario al fallo.
L’aggancio arriva a quota 46 con Biasioli, poco dopo il sorpasso lo segna Terzi quasi sulla sirena della mezzora.
Nell’ultima frazione sale in cattedra Virde, che realizza ben 13 punti e trascina i cussini al successo.
L’Aux CUS supera la decina di vantaggio sul 52-63 quando mancano poco meno di 4 minuti alla fine e respinge l’ultimo tentativo dei locali.
ERIDANIA-AUXILIUM CUS TORINO 56-67
Parziali: 26-15, 38-29, 46-48
ERIDANIA: Parisi 2, Garzaro 8, Hotot, Gasco, Daghero 1, Medana 6, Trisoglio 4, Lunardi 4, Grimaldi 22, Pironti, Medina, Trogu 9. All. Quagliolo.
TORINO: Biasioli 10, Buttigliengo, Caria 2, Croci, Formento, Grillo 2, Maule 8, Virde 28, Vitucci 6, Porcella 5, Terzi 6. All. Vincini.
ESORDIENTI REGIONALE
Le assenze pesano tra le file dell’Auxilium CUS al debutto in casa della Sisport. Chi c’è dà comunque l’anima e non si arrende neanche quando il distacco si fa incolmabile.
Due canestri di Samantha David tengono i gialloblu attaccati nelle battute iniziali della partita: 6-4.
Poi la Sisport piazza l’allungo che decide tutto: 12-0.
Con 12 punti di Barbato nel solo secondo quarto i fiattini allungano fino al 22-6. Sul fronte gialloblu a poco valgono gli sforzi di Pedron, preciso dalla lunetta (5 su 6!) e pure da sotto.
SISPORT-AUXILIUM CUS TORINO 42-21
Parziali: 12-4, 29-11, 33-15,
SISPORT: Allotta 2, Ballestrero 4, Barbato 16, Bettin 1, Bosio, Capano 5, Falchi, Melis 2, Passiatore 4, Pedone 4, Russo 2, Schittzer 2. Istr. Tromboni.
TORINO: Andrisani, Okoro, Gualano, Versaci, Tubaro 2, Leotta, Grossi, David 4, Pedron 11, Zarantino 2, Camelletti, Maglio 2. Istr. Vialardi.
AQUILOTTI REGIONALE 2006
Affermazione chiara e limpida per l’Auxilium CUS nel debutto casalingo della Panetti contro il Carmagnola.
Per i cussini, alla ‘prima’ assoluta sul parquet del PalaCUS, dove giocheranno in stagione le loro gare interne, si tratta della seconda affermazione in altrettanti incontri disputati.
I gialloblu di Nadia Pizzimenti s’impongono a zero in 3 dei 6 tempini disputati, segnano 71 punti, ne subiscono appena 11 e vanno tutti e 12 a referto. Cosa chiedere di più ?
AUXILIUM CUS TORINO-AB CARMAGNOLA 18-6 (71-11)
Parziali: 3-1, 3-1, 3-1, 3-1, 3-1, 3-1
Parziali in punti: 12-2, 12-3, 13-0, 7-6, 9-0, 18-0
TORINO: Alessandria 4, Begni 10, Brussino 6, Coggiola 4, Ferioli 12, Grizzaffi 14, Malerba 3, Torazza 8, Morandi 2, Negro 2, Marta 2, Meduri 4. Istr.ce Pizzimenti.
CARMAGNOLA: Randazzo 8, Solavagione, Arneodo, Leggiadri, Bolognesi, Zappino, Crobeddu, Dongiovanni 2, Calafiore, Montrone, Petrella 1, Fissore. Istr.ce Bergese.
AQUILOTTI 2007 REGIONALE
Ancora una vittoria per l’Auxilium CUS, la prima della stagione tra le mura amiche.
I piccoli gialloblu allungano la striscia venendo a capo della forte Bea Chieri. che li fa surdare ben più di quanto dica il risultato finale.
I collinari si confermano compagine solida e nei primi tre tempini oppongono strenua resistenza, portando a casa la quarta frazione.
Nella quinta i cussini vincono l’incontro grazie ai canestri di Sorella e Saccani.
Alla fine sono ben 11 i gialloblu a canestro. Niente male !
AUXILIUM CUS TORINO-BEA CHIERI 16-8 (49-26)
Parziali: 3-1, 3-1, 3-1, 1-3, 3-1, 3-1
Parziali in punti: 7-5, 12-3, 12-6, 4-8, 12-4, 2-0
TORINO: Macis 6, Sorella 10, Castellano 4, Saccani 8, Tuberga 6, Fontanarosa F. 4, Fontanarosa N. 4, Falcone 2, Zarantino 1, D’Abramo 2, Lastella, Bison 2. Istr.ce Morutto.
CHIERI: Piaccineri 6, Bechis 3, Minetti, Prestipino 2, De Martino, Avni, Piovero, Trunto 2, Chiosso, Ricco 3, Corrolini, Fogliato 10. Istr. Ucci.
ADDETTO STAMPA SERIE C GOLD & GIOVANILI:
Beppe Naimo

Nessun commento:

Posta un commento