12 dic 2016

L'ABET CADE CONTRO COROCETTA



Torino, 10 dicembre 2016
10° GIORNATA SERIE C GOLD
Si sperava, dopo la vittoria casalinga, in una riscossa in trasferta giocando un basket di sostanza con la seconda in classifica e, perché no, provare a fare uno scherzetto a Crocetta.

Così non è stato; l’Abet cede ancora nel secondo tempo e registra la sesta sconfitta consecutiva in trasferta.
Crocetta di coach Cibrario scende in campo con Giusto, Maccagno, Francione, Bergese e Ceccarelli, mentre Lazzari schiera i 3 ex di giornata, Giordana, Grosso, Tarditi, supportati da Rampone e Alberti.
L’inizio è dei padroni di casa che, con Francione e Giusto, dettano il primo ritmo della gara. Giordana sente l’importanza della partita da ex, e infila dalla lunga distanza, seguito a ruota da Tarditi.
Bra però lascia troppi comodi tiri a Crocetta che, nel segno di Francione, punisce ripetutamente dal’arco.
Lazzari chiama time out per fermare la tempesta di triple; Crocetta rientra in campo ancora aggressiva sul fronte offensivo con Ceccarelli e Maccagno che chiudono alla prima sirena sul 23-17.
Al rientro dal mini intervallo, Bra sembra avere una marcia in più e ricuce immediatamente sul -1, ma i padroni di casa hanno ben altre intenzioni e Arese con due canestri rispedisce Bra indietro.
I soli Tarditi e Rampone provano a tenere a galla l’Abet, entrambi con una tripla, ma Francione è davvero incontenibile e con la stessa medicina risponde piazzando la quinta e sesta bomba personale della gara.
Ancora Rampone dalla media chiude all’intervallo lungo sul 39-35.
Negli spogliatoi la rabbia di Lazzari si sente; giocando davvero male si è comunque a sole 4 lunghezze di distacco. Bisogna cercare di cambiare qualcosa in difesa, visto che si è lasciato troppi comodi tiri piedi per terra ai locali.
Ingresso in campo e atteggiamento positivo da parte di Gatto e compagni che, come successo già nella seconda frazione, si riportano sotto, 39-38. Pippo Giusto realizza un gioco da 4 punti sul fallo di Rampone e rilancia i locali e uno scatenato Maccagno che con 2 tiri dall’arco mette in chiaro la gara. A cercare di arginare i danni è ancora una volta Tarditi che dalla distanza non perdona.
Aumenta la fisicità della gara e nonostante il tecnico per simulazione a Giusto e conseguente tecnico a Cibrario, a subirne le conseguenze sono ancora i braidesi che vengono puniti  da Ceccarelli e soci.
Ancora il coach di Crocetta protesta con l’arbitro e Cibrario deve dire addio alla gara, venendo espulso. Bra insacca dalla linea della carità con Giordana e la partita è ancora aperta, 59-54.
Ultima frazione tutta da giocare, ma inspiegabilmente Bra scompare dai radar e sono i locali a creare maggior distacco nella gara. Bergese e Gotti incominciano l’opera, Maccagno, Giusto e Francione la continuano e terminano. Non bastano i canestri di Tarditi e, l’espulsione di Rampone nell’ultima frazione, di certo non ha aiutato.
Risultato finale 86-66 Crocetta.
Prossimo appuntamento domenica 18 dicembre, ultimo appuntamento prima di natale, alle ore 18 in casa contro Casale.

CROCETTA - ABET BASKET 86-66
PARZIALI: 23-17, 16-18, 20-19, 27-12

Abet: Grosso 3, Alberti 3, Tarditi 24, Rampone 14, Giordana 9, Gramaglia 0, Zabert 0, Marenco 3, Cortese 5, Gatto 3, Cagliero 2, Bottero NE. All Lazzari
Crocetta: Martina NE, Arese 11, Ceccarelli 12, Giusto 14, Francione 23, Bergese 9, Maccagno 13, Gotti 2, Carpentieri 2 , Piumatti NE, Pozzi 0, Borgarello NE. All Cibrario.
Alessandro Sanino
Addetto Stampa
Abet Basket Bra

Nessun commento:

Posta un commento