26 nov 2016

COLLEGNO BASKET| focus su settore giovanile

Focus sul settore giovanile nella settimana del Collegno Basket. Mentre la prima squadra è uscita sconfitta dallo scontro con la prima della classe Alba, pur non intaccando minimamente la bontà del proprio avvio di stagione, procede a gonfie
vele il percorso dei gruppi del vivaio biancorosso. Il colpo centrato dall’Under 15 Eccellenza sul campo della capolista Crocetta nell’ultima giornata ha rappresentato un sussulto fragoroso, ma è grazie al lavoro quotidiano, molto più silenzioso, che stanno crescendo i giovani “leoni” collegnesi. “Stiamo guardando al nostro futuro con l’obiettivo di dare continuità ai progressi compiuti l’anno scorso – spiega Gianni Gianzana, coach di una delle due formazioni Under 18 che stanno disputando il campionato Elite – chiedendo ai ragazzi soprattutto serietà e applicazione”. La sua squadra, in particolare, si è resa protagonista di un’ottima partenza in campionato: formata esclusivamente da giovani nati nel 2000 (in una catFegoria che ammette atleti di un anno più grandi), la compagine guidata da Gianzana deve ancora conoscere il sapore amaro della prima sconfitta. “Ho iniziato con questo gruppo quando stava per prendere il via la stagione passata e si trattava di una squadra quasi interamente nuova, che si stava conoscendo – commenta lo stesso allenatore – Abbiamo fatto bene, conquistando la qualificazione al campionato Under 18 Elite di quest’anno, e adesso sono felice di proseguire un percorso di crescita con loro”. Ma guai a chiedergli di ambizioni legate ai risultati o di aspettative, in piena linea di coerenza con il credo cestistico dell’intera società. “Non sarebbe giusto, né logico fare dei piani adesso – chiosa Gianzana – perché credo che potremo pensare a un vero e proprio obiettivo da raggiungere solo in base al livello di gioco e di coesione che raggiungeremo. Se lavoreremo bene e tra qualche mese saremo migliorati, allora potremo chiedere a noi stessi qualcosa di più: è da ciò che si produce giorno per giorno che si costruiscono gli esiti di un’annata”. Se le parole del coach collegnese si riveleranno profetiche o meno potrà dirlo solo il tempo, ma la progettualità del lavoro e la ferma volontà di sconnettere i successi del campo dalla soddisfazione ricavata sono certamente rimarchevoli. Si impara anche e soprattutto dalle sconfitte: lo sa bene la prima squadra, che nel derby con il Cus Torino di sabato 26 cercherà un immediato riscatto, e lo stanno apprendendo a pieno anche i gruppi giovanili che popolano il Pala Collegno.

Gianluca Tartamella

Nessun commento:

Posta un commento