28 nov 2016

Casale strappa 2 punti sul filo di rasoio al 5PARI



5 Pari Torino - Tecpool CB Team Basket Casale 85-88

(22-20  47-44 62-66)

5 Pari Torino: Murta 10, D’Avino 5, Apruzzi 16, Quaranta 8, Quaglia 10, Sacco 20, Rispoli 11, Pepino 1, Migliori ne, Vetrone 4, Viggiano, Girino ne. All. Rossin

Casale: Zorgno, De Ros 10, Raiteri 3, Ielmini 3, Martinotti 2, Banchero, Denegri 23, Yabre 10, Ghezzi 7, Todeschino, Valentini 20, Tulumello 10. All. Fabrizi.


Grande affermazione esterna per la Tecpool che espugna il difficilissimo parquet del 5 Pari grazie ad un’ottima prestazione.
Casalesi finalmente al completo ed in grado di esprimere tutto il loro potenziale ma i torinesi non paiono intimoriti tanto da condurre nel primo parziale in cui arrivano anche ad avere 10 punti di vantaggio poi rintuzzati dai canestri di Martinotti e Denegri che avviano la rimonta biancoblù.
Altro allungo dei padroni di casa nei 10’ successivi ma ancora una volta la CB non si perde d’animo e recupera ben 12 lunghezze grazie ad un gioco da tre punti di Valentini che passa il testimone a Denegri: la guardia segna a ripetizione portando i suoi al pareggio prima del 47 a 44 finale per Torino.
Alla ripresa del gioco Casale fatica non poco a contenere il lungo avversario Sacco: coach Fabrizi chiama time-out sul 60 a 54 e subito Denegri risponde presente con la tripla del -3. Le palle perse del 5 Pari favoriscono la premiata coppia Denegri-Tulumello che danno alla Tecpool il meritato vantaggio grazie al tiro dalla lunghissima distanza (62-66 alla penultima sirena).
Nell’ultimo parziale la CB pare in controllo trascinata da De Ros e da un Valentini in serata di vena ma, con 9 punti di vantaggio, i monferrini cozzano contro la zona avversaria che permette ai torinesi l’insperato recupero. Il lucidissimo De Ros risulterà però decisivo nel finale prima in penetrazione e poi con due liberi segnati che regalano ai suoi la vittoria.
Col morale alle stelle per la miglior prova stagionale, i casalesi affronteranno il 3/12 al Palaferraris la Pgs Don Bosco Crocetta, seconda forza del campionato.

Roberto Merlo   

Nessun commento:

Posta un commento