29 nov 2016

ABET: NOTIZIE SULLE GIOVANILI

Sesta giornata di andata nel campionato elite per l'Abet Basket Team 71 che in trasferta a Torino, sabato 19, ha affrontato la squadra del CUS.

Inizio partita deciso per entrambe le formazioni ma, il tempo trascorre senza che la palla oltrepassi l'anello, poi a più di due minuti dall'inizio, Cravero va in lunetta per due volte consecutive, segna due liberi e rompe il ghiaccio.
Non si lascia intimidire la squadra padrona di casa, parte con una serie di azioni dinamiche che però non vanno a buon fine, i braidesi infatti difendono decisi in questa fase di gioco e riescono a impossessarsi della sfera grazie a Cravero che penetra a canestro subendo fallo e questa volta centra entrambi i tiri.
Si sbaglia parecchio in attacco, dalla panchina Gatto e Borlengo invitano i giocatori a palleggiare di meno. Molto fallosi i giocatori del CUS che mandano ai liberi anche Yusypiv (fallo subito con canestro) ma non sfrutta l'opportunità mentre Berruti, realizza un bel due su due.
Termina il quarto con la specialità di Yuyipiv, uno spettacolare coast to coast. Il CUS ha realizzato in questo periodo tre soli punti, meglio per Bra che ne ha realizzati 18.
Inizia il secondo quarto con un buon assist di Berrino a Roggia che segna, continua il buon lavoro in difesa e così l'Abet costringe più volte la squadra avversaria all'errore, di conseguenza si creano situazioni di contropiede che i braidesi sfruttano al meglio arricchendo il bottino punti. A pochissimi secondi allo scadere del tempo Gastaldi scarica un'ottima palla a Gullino che segna.
A metà gara Cus 11 Abet 24.
In campo dopo l'intervallo lungo, alla seconda azione, Francaviglia segna un bel canestro, seguono alcuni dai e vai che vedono protagonisti Vajra e Gastaldi che spiazzano la difesa Torinese, poi è la volta di Stetco che realizza da tre. Un po' troppo rilassamento per i giocatori del team 71 e commettono molti errori nelle fasi offensive, fortunatamente per loro, imitati dalla squadra avversaria. Terzo parziale che finisce con un misero 6-10 in favore Abet.
Passano pochi minuti dall' inizio dell'ultimo periodo quando Fabrizio Gatto e Gaspare Borlengo dopo continui richiami nei confronti dei loro giocatori a causa della poca concentrazione e della scarsa difesa cambiano il quintetto.
Riprende il gioco ma anche i giocatori messi in campo non riescono a trovare il giusto equilibrio e non sono costanti, alternano qualche discreta azione con altre caratterizzate da errori ingenui.
La partita volge al termine e grazie al "forte" vantaggio sulla squadra di casa, l'Abet ha potuto permettersi qualche errore di troppo senza pagarne le conseguenze, almeno in campo, infatti prima di andare negli spogliatoi i cestisti braidesi vengono richiamati in panchina e gli allenatori spiegano loro che le partite si giocano con grinta fino alla fine qualsiasi sia il risultato.

CUS Torino - Abet 29-66.
Abet: Bravi 10, Roggia 4, Ciravegna 0, Stetco 9, Berrino 2, Gullino 6, Yusypiv 11, Gastaldi 0, Berruti 6, Francaviglia 6, Vajra 2, Cravero 10. All. Gatto, Ass. Borlengo

Torna in campo l'Under 20 Elite, questa volta con Bottero in campo, assente con Crocetta e Piossasco, e con Pautasso in panchina ma a riposo precauzionale per problemi alla schiena.
La partita finalmente ha avuto un esito e sviluppo diversi dalle giornate precedenti.
Avversaria di turno Oasi Laura Vicuna, non una squadra da primi posti ma, compagine che si "sbatte" e può diventare pericolosa, se lasciata giocare.
Partiti bene ad inizio match, 22-5 con una buona difesa, contropiedi immediati e buone percentuali al tiro.
Dopo la breve pausa del secondo quarto, si rientra scarichi e rilassati, troppi errori banali e una cattiva difesa permette alla squadra di Torino di rientrare in partita, vincendo il parziale per 14-24.
Nella terza frazione si riaccende la lampadina e l'Abet torna a controllare la partita, attaccando anche la zona in maniera producente, allungando il risultato sul 57-44.
Nel quarto quarto le ottime difese hanno auto il sopravvento sugli attacchi infatti si finisce con un misero 10-8 che però basta e avanza ai braidesi che, chiudono la partita sul 67-52.
Da segnalare le buone prestazioni di Baratta, Bertolotti, Mattis e Ascheri, che hanno dato un grosso contributo offensivo alla coppia Bottero-Zabert.

"Alla squadra manca il poter allenarsi insieme almeno una volta alla settimana. Al momento il mese di novembre è stato contrario x problemi fisici, studio, università, orari, trasporti, doppi tesseramenti e doppi campionati. Speriamo che il trend cambi un po, o almeno ci proviamo" - commenta a fine gara Coach Abbio.
ABET BRA - OASI LAURA VICUNA 67-52
Abet: Bottero 20, Baratta 10, Zabert 8, Bertolotti 8, Tropini 3, Mattis 8, Ascheri 8, Paschetta 2, Pautasso NE, Incarbona 0. All. Abbio, Ass. Vaira.
Prossimo impegno a Savigliano, giovedì 1 dicembre alle ore 19:45, nell'ultima giornata del girone di andata.

Alessandro Sanino
Addetto Stampa      
Abet Basket Bra

Nessun commento:

Posta un commento